Brescia e Roma prendono il largo

Nel Girone A la squadra di Beltrami prosegue la marcia battendo 3-0 Olbia. Fanno lo stesso nel Girone B le giallorosse che vanno a vincere col massimo punteggio a Messina
Brescia e Roma prendono il largo© Legavolley Femminile
28 min
TagsValsabbinaRoma

ROMA- Tutte le partite dei campionati di Serie A si sono aperte con un momento dedicato alla Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, con le squadre che hanno posto delle scarpette rosse al fianco delle giocatrici nello schieramento iniziale per simboleggiare la vicinanza a tutte le donne vittime di violenza.

Passando alle partite dell’ottavo turno, la giornata prometteva spettacolo e così è stato. Nel Girone A la prima a festeggiare è la Valsabbina Brescia (22 punti), che grazie al 3-0 contro l’Hermaea  Olbia consolida il primo posto volando a +5 sulle inseguitrici. La Futura Volley Busto Arsizio (16), seconda prima delle partite di oggi, cade infatti contro l’Itas Trento (17), in un momento di forma eccezionale, e viene scavalcata in classifica. Al quarto posto sale la LPM Bam Mondovì (15), che non lascia scampo alla Bsc Materials Sassuolo (12), scavalcata anche dall’Esperia Cremona (14) vittoriosa sull’Orocash Lecco. Nello scontro in coda alla classifica, tre punti importantissimi per Emilbronzo 2000 Montale, che scavalca la rivale Tecnoteam Albese.

Nel Girone B, scava il solco Roma: non c’è storia contro la Desi Shipping Akademia Messina, +7 sul gruppone al secondo posto. Sono infatti quattro le squadre a pari punti (14), dietro la capolista:  l’Ipag Sorelle Ramonda Montecchio, che perde contro  il CDA Talmassons, San Giovanni in Marignano, che vince contro la Sigel Marsala, e la coppia Soverato- Itas Ceccarelli Martignacco, che si divide la posta al tie-break con le calabresi ad ottenere il punteggio maggiore. In fondo alla classifica, continua l’incubo dell’Assitec Sant’Elia, che perde per la quinta volta al tie-break rimanendo l’unica squadra senza successi: la 3M Perugia vince infatti la prima partita in campionato, pur rimanendo a -2 dalle ciociare.

GIRONE A-

Un’altra vittoria, la quinta di fila. Perentoria, ottenuta in tre soli set, e prestigiosa, perché centrata contro l’ex vice capolista del girone, la Futura Giovani Busto Arsizio. Con i tre punti intascati al Sanbàpolis, l’Itas Trentino allunga la loro striscia d’oro e si prende con forza il secondo posto in classifica, scavalcando proprio la compagine lombarda. Le due formazioni battagliano nei primi parziali spettacolari, in cui sono solo i dettagli a fare la differenza, e lo fanno in favore di Michieletto e compagne capaci di essere più ciniche e cattive nei momenti decisivi. Completamente un’altra faccia e piega la prende il terzo e ultimo set in cui si spegne la lampadina nel campo bustocco e saltano di conseguenza anche tutti i meccanismi con la Itas che passeggia dopo un pesantissimo 8-0 iniziale. Brillante la prestazione in cabina di regia di Asia Bonelli, premiata a fine gara come MVP del match: ottimi i numeri di DeHoog (16 punti con il 42% a rete) e Mason (15 punti con il 66% in ricezione e il 45% in attacco). Sottotono bomber Zanette, 11 punti con il 15% di efficienza, meglio Member-Meneh con 12.

« È stata una prestazione particolarmente lucida e concreta che conferma come la strada intrapresa sia quella giusta – ha spiegato a fine gara l’allenatore Stefano Saja – . La squadra aveva solamente bisogno di trovarsi, di crescere nella fiducia e nella consapevolezza nei suoi mezzi. Mi è piaciuto l’approccio alla partita e come è stata condotta l’intera gara. Trovarsi al secondo posto in classifica dopo le difficoltà iniziali è davvero una grande soddisfazione, sono orgoglioso di questa squadra e di quanto sta dimostrando ». 

Così Daris Amadio: 

« Complimenti a Trento per la gara disputata. Noi abbiamo fatto fatica ad entrare in partita anche se poi i primi due parziali sono stati veramente combattuti però abbiamo commesso troppi errori e disattenzioni che non ti puoi permettere in set così tirati. Il terzo è iniziato male e finito peggio. Però andiamo alla prossima partita consapevoli che bisogna fare più punti possibili e vedere dove saremo poi alla fine del girone di andata, quindi andiamo a lavorare senza fasciarci già la testa ».

Grande colpo della LPM BAM Mondovì che davanti al pubblico del PalaManera ottiene tre punti importantissimi contro una rivale per le prime posizioni come la BSC Materials Sassuolo. Quella della ospiti è una partita dai due volti: nei primi due set, le biancoazzurre faticano molto in ricezione e per Scacchetti diventa difficile costruire un gioco efficace. In più, le sassolesi sono particolarmente fallose al servizio e per Mondovì è tutto facile. Sul 2-0, la musica cambia: il gioco di Sassuolo cresce in qualità e la partita procede equilibrata. La BSC vince in volata in terzo parziale, poi nel quarto le due formazioni procedono appaiate fino alla strappo finale firmato Decortes che regala a Mondovì il successo pieno. Serata di grazia per le palleggiatrici Takegui e Giroldi, quest’utima nominata MVP dell’incontro, che gestiscono alla perfezioni le diverse attaccanti: Grigolo chiude con 16 punti, Pizzolato con 15, Longobardi e Decortes con 14. Top scorer biancoazzurra, Arianna Vittorini (17). In doppia cifra anche Pomili (16) e Manfredini (10).

Queste le parole di Valeria Pizzolato: 

« Dopo i primi due set, loro hanno reagito, sbagliando molto meno. Noi siamo state sotto e abbiamo provato a recuperare, ma non è bastato. Vincere tre partite di fila con l’infrasettimanale è una grande sfida, quindi siamo molto contente ».

Terza vittoria in campionato per l’Emilbronzo 2000 Montale che, al “PalaMagagni”, batte 3-1 la Tecnoteam Albese Volley Como. Era importante per le nerofucsia riuscire a conquistare il bottino pieno in questo scontro salvezza, e Montale l’ha fatto, soprattutto grazie ad una straripante Giulia Visintini. Nerofucsia che sono andate vicine al 3-0, se solo non avessero subito una super rimonta di Albese nel secondo parziale. Il terzo set va in archivio con un roboante 25-9, poi nel quarto parziale il sigillo definitivo sul match. Un successo importante anche e soprattutto ai fini della classifica, che a questo punto vede Montale a quota 9 punti (8° posto insieme a Lecco) a +3 su Offanengo e Club Italia e a +2 proprio su Albese. Le top scorer del match sono due, con Aneta Zojzi e Giulia Visintini che hanno firmato 22 punti a testa, e con quest’ultima nominata MVP di giornata. Non vanno oltre i 13 punti di Gallizioli le ospiti, con Stroppa che si ferma a 12. 

Le parole della nerofucsia Giulia Visintini, MVP di giornata: 

« Contentissime per il risultato, con un pizzico di rammarico per il secondo set. Loro si son difese bene, ma questa è una vittoria importantissima. Non era scontato giocare quel terzo set dopo la rimonta subita nel secondo parziale. Ci stiamo allenando bene e i miglioramenti si vedono in partita. È importante proseguire con questo entusiasmo ».

Il commento della lariana Valentina Cantaluppi: 

« Oggi troppi alti e bassi, forse l’ansia ma purtroppo è andata così. Ho dato il massimo ma non è andata come speravo. Il terzo set? Abbiamo dato molto peso al secondo dopo quella rimonta e forse l’abbiamo preso sotto gamba. Adesso testa bassa e, già da martedì in palestra, bisogna resettare tutto e ripartire ».

L’Oro Cash Lecco, dopo l’impresa contro Sassuolo, cede in casa alle ragazze della D&A Esperia Cremona che tornano alla vittoria con il punteggio di 1 set a 3. Partita molto combattuta sin dalle prime azioni, scambi veloci e buona ricezione presentano due formazioni davvero molto equilibrate. La spunta Cremona che chiude ai vantaggi lunghissimi con 29-31. Il secondo set è biancorosso, le lecchesi gestiscono molto bene il gioco e chiuduno la pratica con sicurezza. Qualcosa cambia nelle fila delle ospiti al ritorno in campo: il gioco si fa più efficace e le padrone di casa non riescono ad arginare le avversarie, che si prendono le successive due frazioni chiudendo con ben cinque giocatrici in doppia cifra. La top scorer ed MVP è Simone Buffo con 18 punti, Ferrarini chiude con 15 mentre si fermano a 12 le gemelle Kullerkann e Rossini. Capitan Zingaro (13) è l’ultima ad arrendersi, ma alla fine i tre punti vanno alle tigri. 

Il commento di Gianfranco Milano: 

« Primi due set di grande livello: un po’ di sfortuna sul finale del primo e un’ottima reazione della squadra nel secondo parziale dove abbiamo riaperto la partita. Il terzo set abbiamo fatto i conti con la grande caparbietà difensiva delle avversarie e abbiamo cercato soluzioni diverse commettendo errori di troppo. Questo ha spianato la strada all’Esperia e non c’è stato molto da fare. Questo trittico speriamo ci abbia insegnato a gestire al meglio le energie, sicuramente una cosa non semplice quando si giocano partite di questo livello ».

Queste invece le parole di Valeria Magri: 

« Stasera ce la giocavamo alla pari. Lecco è una squadra che incontro da cinque anni e ho sempre perso, avevo una voglia di rivincita esagerato. Una partita sul filo del rasoio da giocare fino in fondo. Ho visto una buonissima reazione della squadra ».

Grande prestazione della Valsabbina Millenium Brescia, che sul taraflex amico del PalaGeorge di Montichiari si impone per 3-0 sulla Volley Hermaea Olbia, ottenendo così la settima vittoria in campionato, sesta consecutiva. Prive ancora della regista Bridi, le sarde non riescono mai ad impensierire la capolista, che parte forte e chiude rimanendo in controllo praticamente per tutto il corso della partita. MVP dell’incontro una sontuosa Scognamillo, con l’83% di efficienza difensiva che semplifica di molto il lavoro di Boldini, che in queste condizioni gestisce l’attacco alla perfezione: 20 punti per Obossa, 14 per Cvetnic e 12 per Torcolacci, con tre muri. Per le ospiti ci provano la solita Bulaich Simian (13) e Schirò (12), ma senza successo.

Le parole dell’MVP Scognamillo:

« Siamo molto contente dei bei risultati che stiamo ottenendo, sicuramente sono tutti frutto del duro lavoro che stiamo portando avanti in palestra. Ci alleniamo costantemente con grande impegno, lavorando su di noi per migliorare il nostro gioco ancor prima di studiare gli avversari. È una gran soddisfazione perché siamo un gruppo nuovo e giovane che ha tanta voglia di dimostrare le proprie qualità. Riuscire a fare questo la domenica è ciò che ci rende più felici”. Questo il commento di Tajé: “È stata una partita molto difficile con un avversario veramente forte. Incontrare Brescia in questo momento era davvero complicato. Abbiamo provato sin dall’inizio a imporci, sapevamo che sarebbe stato difficile e abbiamo tentato a sprazzi di tenere il loro ritmo. Per qualche momento ce l’abbiamo fatta ma contro queste squadre per tentare di vincere bisogna tenere alto il ritmo per tutta la durata della partita. Abbiamo provato fino all’ultimo ma purtroppo non è bastato con un avversario così ».

GIRONE B-

Partita da incorniciare per la Roma Volley Club che contro la Desi Shipping Akademia Messina, in appena un’ora di gioco, va a prendersi la settima vittoria piena consecutiva. Tutto apparentemente semplice per la squadra di Cuccarini, che, eccetto qualche esitazione nell’ultima frazione, non lascia mai possibilità di replica alle padrone di casa. La gara va a senso unico, con una prestazione di alto livello dalle Wolves. Grande prova offensiva di Bici, MVP dell’incontro con 13 punti messi a segno, accompagnata dai 25 punti totalizzati dalle due romane Melli e Rebora. Per le padrone di casa, la migliore realizzatrice è Ebatombo (7 punti).

Così Giuseppe Cuccarini:

« Oggi vorrei elogiare tutta la squadra, hanno avuto una prestazione veramente di altissimo livello. Come detto in precedenza, questa è una squadra di nove titolari, e tre giocatrici di grandi prospettive. Da qui a marzo, ci sarà spazio per tutte e questa è la cosa importante. Ogni volta in cui vengono chiamate riescono ad esprimersi sempre ad alto livello, come oggi Bianchini che entrata nel terzo set, ha giocato la sua partita, non facendo assolutamente rimpiangere Melli che stava facendo una grande partita in attacco. Lo stesso negli altri reparti ».

Vittoria pesantissima per la Cda Talmassons, che nello scontro diretto contro l’Ipag S.lle Ramonda Montecchio non lascia neanche un set all’avversaria agganciandola al secondo posto in classifica. Il match viene condotto per larghi tratti dalle ragazze di coach Barbieri, che solo in qualche frangente lasciano l’iniziativa alle ospiti. Angelina (17) e Mazzon (11) chiudono comunque in doppia cifra, ma stavola non è sufficiente per la squadra di coach Sinibaldi: le padrone di casa dominano a muro (12-2) e si comportano meglio in ricezione (50%-38%), due fattori che permettono alla regista Eze Blessing (6 punti con 4 muri e 1 ace) di brillare e guadagnarsi un meritato premio MVP. Chiudono a 11 punti sia Caneva che Taborelli, mentre la top scorer è Milana con 15. 

Coach Barbieri al termine dell’incontro si dice soddisfatto sulla prestazione delle sue ragazze: 

« Abbiamo giocato un’ottima partita, devo fare i complimenti alle ragazze perché dopo due tie break consecutivi avere ancora questo entusiasmo e determinazione non era facile. Perciò ottimo l’aspetto mentale. Alcune sbavature difensive nel terzo set hanno permesso a loro di rientrare in partita però tutti gli altri fondamentali sono andati molto bene. Di solito non lo dico ma oggi è stata una vittoria di gruppo, dove si è vista la squadra, con tutte che si sono fatte carico del risultato ». 

Queste invece le parole di Marianna Maggipinto, ex libero della Cda ora invece capitano di Montecchio: 

« Forse stasera abbiamo fatto un po’ troppi errori. Abbiamo spinto poco al servizio e quindi poi giocare contro una squadra che aveva spesso palla in mano non è stato facile. Abbiamo pagato un po’ tanto gli errori e l’avvio poco positivo. Eravamo riuscite a reagire ma sono state molto brave loro a tenerci sempre testa ».

Sempre più bella e sempre più in palla la Omag-MT San Giovanni in M.no, che fa poker di vittorie tra le mura amiche in un Palamarignano al limite della capienza. Supera la Seap-Sigel Marsala 3-0 e si mantiene tra le posizioni alte della classifica del girone B. Micidiale al servizio (7 ace), superiore in attacco (41% contro 10% l’efficienza offensiva), la squadra di coach Barbolini si può concedere anche qualche errore per avere la meglio su una Marsala che non riesce a pungere e rendersi pericolosa con Salkute (11) e Bulovic (5), che la difesa romagnola argina efficacemente. Rachkovska eletta MVP dell’incontro con 9 punti, sempre dirompente il duo Bolzonetti-Perovic con 34 punti in coppia.

Così coach Barbolini a fine partita: 

« Oggi, a differenza di altre volte, abbiamo approcciato molto bene alla gara e questo ci ha dato un’immediata iniezione di fiducia che ci ha permesso di giocare come sappiamo di poter giocare senza timore alcuno. Devo fare i complimenti a tutta la squadra per la determinazione che mettono tutti i giorni in palestra. Il buon lavoro paga sempre ».

Non si arresta l’incredibile maledizione che da inizio stagione continua a colpire l’Assitec Volleyball Sant’Elia: al PalaIaquaniello è la 3M Pallavolo Perugia a portare a casa la prima vittoria dell’anno nel quinto tie break stagionale perso dalle ciociare. Parte forte Perugia nel primo set portando a casa il primo parziale 20-25, ma al rientro in campo è la squadra frusinate a condurre le danze chiudendo senza patemi nel 25-15 finale. Nel terzo set, dopo un inizio equilibrato, le ragazze di coach Gagliardi vanno avanti fino al 19-15, poi black out: il team frusinate subisce un parziale di 0-10 e la 3M Perugia porta a casa il set per 19-25. Il quarto set è la fotocopia del precedente, l’Assitec questa volta riesce a tenere il vantaggio conquistato(14-10), resiste al rientro di Perugia (20-18) e chiude 25-20. Si va al quinto set, ma Sant’Elia non rientra sul taraflex, almeno mentalmente: Perugia ha gioco facile e porta a casa il set 3-15 ed il match 2-3. 

« Voglio fare sicuramente i complimenti alle ragazze. Hanno fatto una partita impressionante – ha spiegato Guido Marangi coach della 3M Perugia – sia dal punto di vista mentale che atletico. Non è stato facile, perché dall’altra c’era una buonissima squadra. Nelle corde abbiamo buone qualità, fino ad adesso abbiamo fatto fatica a tirarle fuori. Oggi ci godiamo la vittoria che ci da grande morale »

« È difficile dare una spiegazione per questo ennesimo tie break perso – ha detto coach Nino Gagliardi – soprattutto guardando come abbiamo vinto il secondo set e condotto il terzo e il quarto. L’unica medicina che conosco per migliorare comunque è quella del duro lavoro. Duplicare o triplicare quello che stiamo facendo perché al momento non basta. Non sarà semplice ma dobbiamo avere la forza di reagire ».

Vittoria da due punti per il Volley Soverato che la spunta al tie-break contro l’Itas Ceccarelli Martignacco dopo una lunga e bella partita. Due squadre che hanno dato vita ad una pallavolo emozionante in campo e che hanno combattuto fino all’ultimo pallone. Sono proprio le calabresi che, sfruttando il calore del Pala Scoppa, si portano in vantaggio 2-0, con il secondo set chiuso ai vantaggi 26-24. Al ritorno sul taraflex però, le friulane non si danno per vinte, Wiblin inizia a martellare (saranno 30 i punti a fine partita) e le due centrali Eckl e Modestino si trasformano in muraglie (9 muri in coppia a fine partita). Risultato: 2-2 e tie-break. Nella decisiva quinta frazione, Soverato parte meglio, poi si fa rimontare da Martignacco che va in vantaggio fino al 9-11 ma poi si spegne: le calabresi fanno 6 punti di fila e chiudono la contesa. MVP dell’incontro la devastante Korhonen, 27 punti per lei, bene anche Schwan (18) e Pomili (12).

Le parole di Emma Malinov: 

« Sono contenta perché nonostante tanti alti e bassi alla fine siamo riuscite ad esprimere il nostro gioco nei momenti importanti dando una bella dimostrazione di tutto il lavoro che stiamo facendo in palestra ».

Così coach Marco Gazzotti:

 « Peccato per la sconfitta. Dopo due set che siamo andati cosi cosi, siamo riusciti a recuperare ma poi ad una squadra della qualità di Soverato non puoi lasciare certi spazi che alla fine ci sono costati cari ».

I TABELLINI-

GIRONE A

ITAS TRENTINO – FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO 3-0 (25-21 30-28 25-10)

ITAS TRENTINO: Michieletto 9, Meli 10, Bonelli 4, Mason 15, Moretto 8, Dehoog 16, Parlangeli (L), Michieletto. Non entrate: Libardi (L), Bisio, Fondriest, Joly, Serafini, Stocco. All. Saja.

FUTURA GIOVANI BUSTO ARSIZIO: Member-meneh 12, Botezat 4, Zanette 11, Fiorio 6, Tonello 4, Balboni 2, Mistretta (L), Badalamenti 3. Non entrate: Pandolfi, Milani, Arciprete, Venco, Morandi (L). All. Amadio.

ARBITRI: Papapietro, Tundo.

NOTE –Durata set: 26′, 36′, 20′; Tot: 82′.

MVP: Asia Bonelli (Itas Trentino)

Spettatori: 420

LPM BAM MONDOVI’ – BSC MATERIALS SASSUOLO 3-1 (25-17 25-18 25-27 25-20)

LPM BAM MONDOVI’: Longobardi 14, Pizzolato 15, Takagui 1, Grigolo 16, Riparbelli 10, Decortes 14, Bisconti (L), Giroldi 2, Giubilato, Colzi. Non entrate: Zech, Populini. All. Solforati.

BSC MATERIALS SASSUOLO: Scacchetti 2, Pomili 16, Civitico 6, Dapic 5, Vittorini 17, Manfredini 10, Pelloni (L), Busolini 6, Dhimitriadhi (L), Bondavalli. Non entrate: Pistolesi, Masciullo, Fornari. All. Venco.

ARBITRI: Marconi, Marigliano.

NOTE –Durata set: 21′, 22′, 29′, 24′; Tot: 96′.

MVP: Beatrice Giroldi (LPM Bam Mondovì)

Spettatori: 525

EMILBRONZO 2000 MONTALE – TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 3-1 (25-21 23-25 25-9 25-19)

EMILBRONZO 2000 MONTALE: Lancellotti 3, Frangipane 9, Fronza 10, Visintini 22, Zojzi 22, Rossi 10, Bici (L), Mescoli. Non entrate: Montagnani (L), Bonato, Aguero, Bozzoli, Mammini, Angelini. All. Ghibaudi.

TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO: Nicolini 1, Cassemiro 3, Veneriano 4, Conti 2, Nardo 6, Gallizioli 13, Rolando (L), Stroppa 12, Pinto 6, Cantaluppi 5, Radice (L), Nicoli. Non entrate: Badini, Bernasconi. All. Chiappafreddo.

ARBITRI: Adamo, Pescatore.

NOTE – Durata set: 27′, 30′, 20′, 25′; Tot: 102′.

 MVP: Giulia Visintini (Emilbronzo 2000 Montale)

OROCASH LECCO – D&A ESPERIA CREMONA 1-3 (29-31 25-19 16-25 14-25)

OROCASH LECCO: Zingaro 13, Albano 10, Rimoldi 1, Bracchi 9, Piacentini 8, Bassi 9, Bonvicini (L), Lancini 8, Rocca 1, Citterio, Tresoldi. Non entrate: Monti (L), Belloni, Casari. All. Milano.

U.S. ESPERIA CREMONA: Rossini 12, Kullerkann 12, Balconati 3, Buffo 18, Ferrarini 15, Kullerkann 12, Zampedri (L), Giacomello 1, Coppi 1, Pasquino. Non entrate: Landucci, Piovesan. All. Magri.

ARBITRI: Giorgianni, Clemente.

NOTE – Durata set: 37′, 27′, 25′, 21′; Tot: 110′.

 MVP: Simona Buffo (Esperia Cremona)

VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA – VOLLEY HERMAEA OLBIA 3-0 (25-15 25-21 25-22)

VALSABBINA MILLENIUM BRESCIA: Obossa 20, Pamio 7, Consoli 9, Boldini 3, Cvetnic 14, Torcolacci 12, Scognamillo (L), Ratti, Zorzetto. Non entrate: Orlandi, Foresi, Blasi (L), Munarini. All. Beltrami.

VOLLEY HERMAEA OLBIA: Bresciani 2, Bulaich Simian 13, Gannar 3, Schiro’ 12, Miilen 3, Taje’ 4, Barbagallo (L), Fontemaggi 4, Messaggi. Non entrate: Bridi, Diagne. All. Guadalupi.

ARBITRI: Pernpruner, Sabia.

NOTE – Durata set: 21′, 25′, 25′; Tot: 71′.

MVP: Serena Scognamillo (Valsabbina Brescia)

GIRONE B-

CDA TALMASSONS – IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO 3-0 (25-19 25-22 25-23)

CDA TALMASSONS: Rossetto 4, Costantini 8, Eze Blessing 6, Milana 15, Caneva 11, Taborelli 11, De Nardi (L), Monaco, Crisafulli. Non entrate: Tognini, Trampus, Michelini. All. Barbieri.

IPAG S.LLE RAMONDA MONTECCHIO: Bartolucci 3, Angelina 17, Barbazeni 5, Mazzon 11, Tanase 8, Marconato 5, Maggipinto (L), Cometti 1, Nardelli, Brandi, Muraro, Esposito. Non entrate: Morini (L), Malvicini. All. Sinibaldi.

ARBITRI: Mazzara’, Manzoni.

NOTE – Durata set: 26′, 28′, 30′; Tot: 84′.

MVP: Chidera Eze Blessing (CDA Talmassons)

OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO – SEAP-SIGEL MARSALA 3-0 (25-15 25-19 25-10)

OMAG-MT SAN GIOVANNI IN M.NO: Babatunde 8, Turco 3, Bolzonetti 18, Parini 9, Perovic 16, Rachkovska 9, Caforio (L), Cangini 1, Biagini. Non entrate: Aluigi, Salvatori, Saguatti (L), Covino. All. Barbolini.

SEAP-SIGEL MARSALA: Orlandi 1, Bulovic 5, Frigerio 2, Salkute 11, Moneta 2, Deste 1, Norgini (L), Ghibaudo 3, Baasdam 2, Guarena 1, Garofalo. Non entrate: Spano. All. Bracci.

ARBITRI: Somansino, Polenta.

NOTE – Durata set: 21′, 27′, 20′; Tot: 68′.

MVP: Vangeliya Rachkovska (Omag-Mt San Giovanni In M.No)

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA – 3M PALLAVOLO PERUGIA 2-3 (20-25 25-15 19-25 25-20 3-15)

ASSITEC VOLLEYBALL SANT’ELIA: Spinello, Costagli 3, Hollas 9, Giorgetta 15, Ghezzi 14, Cogliandro 20, Vittorio (L), Dzakovic 7, Polesello 1, Moschettini, Di Mario. Non entrate: Botarelli. All. Gagliardi.

3M PALLAVOLO PERUGIA: Salinas 17, Agbortabi 5, Giudici 19, Patasce 20, Negri 3, Manig 5, Rota (L), Pero 4, Bosi 1. Non entrate: Traballi. All. Marangi.

ARBITRI: Pasciari, Lanza.

NOTE – Durata set: 26′, 21′, 26′, 23′, 12′; Tot: 108′.

MVP: Giulia Patasce (3M Perugia)

VOLLEY SOVERATO – ITAS CECCARELLI MARTIGNACCO 3-2 (25-21 26-24 19-25 18-25 15-11)  

VOLLEY SOVERATO: Malinov 3, Schwan 18, Cecchi 9, Korhonen 27, Giugovaz 11, Pomili 12, Ferrario (L), Salviato, Barbaro, Cherepova. Non entrate: Tolotti, Giambanco, Zuliani (L). All. Chiappini. ITAS

CECCARELLI MARTIGNACCO: Eckl 12, Allasia 5, Wiblin 30, Modestino 17, Sironi 9, Cortella 14, Tellone (L), Bole 2, Granieri. Non entrate: Guzin, Merlino, Cabassa, Lazzarin (L). All. Gazzotti.

ARBITRI: Capolongo, Stellato.

NOTE – Durata set: 26′, 29′, 27′, 27′, 20′; Tot: 129′.

MVP: Piia Korhonen (Volley Soverato)

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA – ROMA VOLLEY CLUB 0-3 (13-25 13-25 15-25)  

DESI SHIPPING AKADEMIA MESSINA: Pertens, Composto 6, Muzi 4, Martilotti 5, Catania 3, Ebatombo 7, Faraone (L), Silotto 2, Varaldo 1, Mearini 1, Ciancio. Non entrate: Brandi. All. Breviglieri.

ROMA VOLLEY CLUB: Bechis 2, Rivero 6, Rucli 7, Bici 14, Melli 14, Rebora 11, Ferrara (L), Bianchini 1, Valoppi 1. Non entrate: Valerio, Ciarrocchi. All. Cuccarini.

ARBITRI: Ciaccio, Pecoraro.

NOTE – Durata set: 19′, 21′, 23′; Tot: 63′.

MVP: Erblira Bici (Roma Volley)

GIRONE A-

I RISULTATI-

Club Italia-Chromavis Eco Db Offanengo 3-1 (25-21, 27-29, 25-16, 25-22) Giocata ieri

Itas Trentino-Futura Giovani Busto Arsizio 3-0 (25-21, 30-28, 25-10)

Lpm Bam Mondovi’-Bsc Materials Sassuolo 3-1 (25-17, 25-18, 25-27, 25-20)

Emilbronzo 2000 Montale-Tecnoteam Albese Volley Como 3-1 (25-21, 23-25, 25-9, 25-19)

Orocash Lecco-D&A Esperia Cremona 1-3 (29-31, 25-19, 16-25, 14-25)

Valsabbina Millenium Brescia-Volley Hermaea Olbia 3-0 (25-15, 25-21, 25-22)

LA CLASSIFICA-

Valsabbina Millenium Brescia 22 (7 – 1); Itas Trentino 17 (5 – 3); Futura Giovani Busto Arsizio 16 (6 – 2); Lpm Bam Mondovi’ 15 (5 – 3); D&A Esperia Cremona 14 (4 – 4); Bsc Materials Sassuolo 12 (4 – 4); Volley Hermaea Olbia 11 (4 – 4); Orocash Lecco 9 (3 – 5); Emilbronzo 2000 Montale 9 (3 – 5); Tecnoteam Albese Volley Como 7 (3 – 5); Chromavis Eco Db Offanengo 6 (2 – 6); Club Italia 6 (2 – 6);

IL PROSSIMO TURNO-

Sabato 3 dicembre ore 20.30

Futura Giovani Busto Arsizio – D&A Esperia Cremona

Domenica 4 dicembre ore 16.00

Volley Hermaea Olbia – Lpm Bam Mondovi’

Domenica 4 dicembre ore 17.00

Itas Trentino – Emilbronzo 2000 Montale

Chromavis Eco Db Offanengo – Orocash Lecco

Bsc Materials Sassuolo – Club Italia

Tecnoteam Albese Volley Como – Valsabbina Millenium Brescia

GIRONE B-

I RISULTATI-

Desi Shipping Akademia Messina-Roma Volley Club 0-3 (13-25, 13-25, 15-25)

Cda Talmassons-Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 3-0 (25-19, 25-22, 25-23)

Omag-Mt San Giovanni In M.No-Seap-Sigel Marsala 3-0 (25-15, 25-19, 25-10)

Assitec Volleyball Sant’Elia-3m Pallavolo Perugia 2-3 (20-25, 25-15, 19-25, 25-20, 3-15)

Volley Soverato-Itas Ceccarelli Martignacco 3-2 (25-21, 26-24, 19-25, 18-25, 15-11)

Ha riposato: Anthea Vicenza Volley

LA CLASSIFICA-

Roma Volley Club 21 (7 – 0); Itas Ceccarelli Martignacco 14 (5 – 2); Ipag S.Lle Ramonda Montecchio 14 (5 – 2); Omag-Mt San Giovanni In M.No 14 (5 – 2); Volley Soverato 14 (5 – 2); Cda Talmassons 12 (4 – 3); Anthea Vicenza Volley 10 (4 – 3); Desi Shipping Akademia Messina 7 (2 – 6); Seap-Sigel Marsala 6 (2 – 5); Assitec Volleyball Sant’Elia 5 (0 – 8); 3m Pallavolo Perugia 3 (1 – 7).

IL PROSSIMO TURNO- 4/12 Ore 17.00-

Roma Volley Club – Ipag S.Lle Ramonda Montecchio

Itas Ceccarelli Martignacco – Omag-Mt San Giovanni In M.No

Anthea Vicenza Volley – Volley Soverato

Desi Shipping Akademia Messina – Cda Talmassons

3m Pallavolo Perugia – Seap-Sigel Marsala

Riposa: Assitec Volleyball Sant’Elia

 

 


Acquista ora il tuo biglietto! Segui dal vivo la partita.

Abbonati a Corriere dello sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti