Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, l'Imoco ingaggia Lucia Crisanti

Volley: A1 Femminile, l'Imoco ingaggia Lucia Crisanti

La giocatrice umbra va a rinforzare il reparto delle centrali. Nella prima parte della stagione ha giocato a Vicenza. Confermata anche la palleggiatrice Serena

Sullo stesso argomento

 

martedì 29 dicembre 2015 15:13

CONEGLIANO (TREVISO)- L' Imoco Conegliano ha rinforzato il suo reparto delle centrali con la ventinovenne umbra Lucia Crisanti che sarà a disposizione di coach Mazzanti a partire dall'inizio del girone di ritorno.

Il neo-acquisto, che nel primo scorcio di stagione ha giocato con l’Obiettivo Risarcimento Vicenza, da oggi pomeriggio sarà in palestra per la preparazione con le nuove compagne, almeno quelle che sono rimaste in Veneto visto che in molte sono in giro per il mondo con le rispettive nazionali, per prepararsi alla ripresa del campionato, che vedrà Conegliano impegnato il 17 gennaio sul terreno di Bergamo.

Lucia Crisanti è un'atleta di provata esperienza, dopo gli inizi nella sua Foligno, la centrale classe 1986 (187 cm.) ha fatto fortuna proprio nella sua regione con la maglia di Perugia, con cui in cinque stagioni, dal 2004 al 2009 ha vinto due scudetti, due Coppe Italia, una Supercoppa italiana, due Coppe CEV e due Champions League. Poi due anni a Busto Arsizio, con un'altra CEV in carniere e le prime affermazioni con la Nazionale (84 presenze totali): un oro Europeo, seppur con un ruolo di rincalzo, nel 2009 e il Bronzo al World Grand Prix nel 2010. E' il suo periodo migliore, nel 2009 vince il premio di miglior servizio della Champions League, nel 2010 miglior muro della Coppa Cev.

Successivamente due stagioni a Urbino, con un infortunio al ginocchio durante la seconda stagione nelle Marche, prima di passare due stagioni (2013-15) a Modena con la LiuJo. Nel 2015/16 ha iniziato l'annata sportiva con la neopromossa Vicenza, ed ora il trasferimento al''Imoco Volley.
L’Imoco contestualmente ha comunicato anche di aver confermato fino al termine della stagione la palleggiatrice veneta Valentina Serena.

« E' stata una bellissima sorpesa - ha detto la 29enne di Foligno appena firmato con l'Imoco -, il mio contratto con Vicenza scadeva a dicembre e appena è arrivata la proposta di Conegliano come si poteva dire di no? Non ci ho pensato tanto sopra e ho accettato con entusiamo. Arrivo qui in punta di piedi in una grande squadra, prima in classifica, con campionesse di livello stellare, quindi non ho grandi pretese, mi metto a disposizione dell'allenatore e dello staff e sono pronta a dare una mano per fare quello che mi verrà chiesto ».

Hai giocato la prima parte di stagione con la neopromossa Vicenza, ora torni in un club di vertice come ti è successo per gran parte della carriera:

« Sono belle sensazioni, è un onore vestire una maglia così prestigiosa, in un club solido con una società seria e ben oliata, inoltre poter giocare in un Palaverde che so che è sempre pieno e caldo con dei grandissimi tifosi sarà ancora più bello e stimolante. Conosco già bene tante delle mie nuove compagne, con Serena Ortolani siamo cresciute insieme nel Club Italia da ragazzine, con Alice Santini abbiamo passato anni splendidi a Urbino, anche con coach Mazzanti ci siamo già conosciuti in Nazionale. Le americane le conosco di fama, una come Adams che gioca nel mio ruolo è una centrale che ti lascia a bocca aperta, sono atlete super e sarà un piacere giocare con loro ».

Da osservatrice esterna come vedi il campionato dell'Imoco Volley nel contesto generale della stagione?

« E' un anno dove c'e' grande equlibrio al vertice, ogni domenica ci sono sorprese in giro per i campi e il livello è molto alto. L'Imoco è una delle squadre più forti, attualmente siamo al primo posto, speriamo di continuare così e di provare ad andare fino in fondo nelle due competizioni (campionato e coppa italia) in cui siamo in lizza. I presupposti ci sono insomma, la squadra è fortissima, speriamo di poter dare una bella soddisfazione alla società e ai tifosi ». 

Descrivi un po' le tue qualità di giocatrice:

« Mi adatto a quello che viene richiesto dallo staff tecnico, mi reputo abbastanza completa nel mio ruolo, me la cavo in attacco e a muro e spero di dare il massimo in allenamento e poter essere sempre pronta nel caso di bisogno. Fisicamente sto bene, sia l'anno scorso che quest'anno dopo l'infortunio non ho avuto nessun problema quindi mi sento in forma e pronta per iniziare questa nuova avventura con Conegliano ».

Articoli correlati

Commenti