Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Busto ingaggia Helene Rousseaux

Volley: A1 Femminile, Busto ingaggia Helene Rousseaux

La giocatrice belga, che ha appena rescisso il contratto con Novara, trova subito una squadra disposta a puntare su di lei. Ha firmato fino a fine campionato con la formazione allenata da Marco Mencarelli

Sullo stesso argomento

 

martedì 12 gennaio 2016 19:22

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- La Unendo Yamamay Busto Arsizio ha ingaggiato Helene Rousseaux. La schiacciatrice, originaria di Jatte (Belgio), ha giocato la prima parte della stagione a Novara con la maglia della Igor Gorgonzola, con cui è scesa in campo per 28 set, mettendo a segno 62 punti. Classe 1991, 188cm di altezza, Helene Rousseaux è la giocatrice che la società biancorossa cercava per completare il roster, lasciato volutamente a 11 atlete in estate in attesa di un eventuale innesto di valore. La nuova banda biancorossa, che giocherà con la maglia numero 1, rappresenta dunque il profilo giusto: giovane, di prospettiva, ma anche dotata di una discreta esperienza, sia nel campionato italiano, dove gioca dal 2013 (due stagioni a Modena prima di Novara), sia in campo internazionale con la maglia della propria nazionale, con cui si è messa in buona evidenza anche nel Torneo di qualificazione olimpica di Ankara.

Prima delle esperienze italiane ha giocato nel Volero Zurigo in Svizzera dal 2009 al 2011 per poi trasferirsi in Polonia, dove ha vestito la maglia del Budowlani Lodz nel 2011/2012 e dell’MKS Muszynianka nel 2012/2013.

Helene Rousseaux, che già da oggi pomeriggio ha sostenuto il primo allenamento con le nuove compagne, ha firmato con la UYBA un contratto fino al termine della stagione corrente, al termine della quale la società biancorossa potrà esercitare l’opzione per la prossima.

Il presidente Giuseppe Pirola ha così commentato l'arrivo della nuova giocatrice: « Sono molto soddisfatto per questa operazione che porta a Busto Arsizio una giocatrice di qualità. E’ stata una scelta condivisa con il nostro staff tecnico: se non avessimo trovato un profilo adatto alle nostre esigenze avremmo mantenuto la rosa a 11 giocatrici, ma siamo sicuri che Helene potrà essere una valida arma in più del nostro roster. E’ un acquisto fatto in prospettiva futura, per questa stagione ma anche per la prossima: per questo avremo l’opzione per il rinnovo del contratto ».

Articoli correlati

Commenti