Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Piacenza doma Scandicci

Volley: A1 Femminile, Piacenza doma Scandicci
© Legavolley Femminile

La formazione di Gaspari si impone 3-1 (22-25; 25-19: 25-19; 25-22) in rimonta e si qualifica per la semifinale scudetto dove affronterà la Foppapedretti Bergamo

Sullo stesso argomento

 

domenica 17 aprile 2016 17:49

PIACENZA – La Nordmeccanica Piacenza approda in semifinale scudetto. La squadra di Gaspari piega per la seconda volta in tre giorni Savino Del Bene Scandicci e fa suo un quarto di finale molto equilibrato, davvero spettacolare, che Piacenza conquista alla distanza.

Grandi applausi alla formazione di Chiappafreddo, che ha reso dura la vita a una Nordmeccanica Volley comunque abile a superare tutti i momenti di difficoltà.

La cronaca del match.

PRIMO SET – Nordmeccanica Volley parte a tutta velocità. Attacchi efficaci e difesa decisa portano a un primo, significativo vantaggio: 12-7 al time out tecnico, poi 15-8 con Meijners. Piacenza continua sicura nella sua marcia, insistendo con Sorokaite e Belien, conservando 5 punti di margine: 20-15. Poi, all’improvviso, qualcosa s’inceppa.

Così, Scandicci inizia una clamorosa rimonta. Punto dopo punto, le toscane annullano tutto lo svantaggio, fino a pareggiare a quota 21. Ma non è finita: Savino Del Bene al sorpasso, addirittura allungando sul 24-21. Piacenza si rimette in moto, però ormai è tardi e il primo parziale è delle ospiti, che chiudono 25-22.

SECONDO SET – Nordmeccanica ferita nel morale. La reazione è immediata. Piacenza ritrova molte delle sue bellezze e apre subito le ali: 12-7 al time out tecnico. Gioco vario e armonico: Scandicci scivola anche a -7 (17-10). Ma poi Nordmeccanica Volley torna ad accusare la crisi del primo parziale, anche se in forma più lieve. Le toscane recuperano, rientrando, ma stavolta fino a -3 (21-18). Piacenza stringe i denti. Bauer piazza un muro provvidenziale: la squadra di Gaspari, sul 23-18, torna a respirare a pieni polmoni, allontana i fantasmi e con Meijners chiude il parziale in scioltezza: 25-19. Si ricomincia da una situazione di perfetta parità.

TERZO SET – L’avvio è delle ospiti, che ben presto arrivano a condurre 10-7. Ma Nordmeccanica Volley mantiene pazienza e ritrova lucidità, oltre a qualche buon colpo. Con risultati subito evidenti: 10 pari, poi vantaggio 12-11 al time out tecnico. Scandicci fa sempre più fatica a mettere palla a terra. Piacenza accelera sempre più il ritmo del suo gioco e scava un vantaggio sempre più rassicurante: 18-13 con l’ace di Meijners e 21-15 con l’ace di Sorokaite. Scandicci commette qualche errore e Nordmeccanica Volley fila via verso la vittoria del parziale, concretizzata da Belien: ancora 25-19.

QUARTO SET – Piacenza in vantaggio (11-7), poi Scandicci recupera (11-11). Nordmeccanica Volley comunque non si scompone e alla distanza riuscirà ad imporsi. L’ace di Meijners vale il punto del 14-12. Bis poco dopo: 16-12. Scandicci sente sempre più pressione addosso e la squadra di Gaspari ne approfitta, mantenendo quasi sempre almeno tre punti di margine. Chiude Sorokaite: sono i suoi i punti che portano Piacenza in semifinale, 25-22.

I PROTAGONISTI-

Marco Gaspari (Allenatore Nordmeccanica Piacenza)-  « Una gara quasi perfetta della mia squadra  buono il rendimento anche per buona parte del primo set, la sconfitta ha dato la scossa al gruppo che ha dimostrato grande voglia di reagire in un momento che poteva essere non facile. C’è stata invece una forte reazione che ci ha portato alla vittoria della gara e quindi in semifinale scudetto; un traguardo che abbiamo fortemente voluto, per la città, per la società e per noi che in questi mesi abbiamo lavorato così intensamente. Ora ci aspetta un avversario, Bergamo, che dalla finale di Coppa Italia è cresciuto davvero tantissimo e che quindi dovremo affrontare con il massimo della concentrazione già dalla gara di mercoledì. Oggi abbiamo dimostrato che con forza di volontà e unità possiamo toglierci grandi soddisfazioni ».

Mauro Chappafreddo (Allenatore Savino Del Bene)-  « Abbiamo fatto 107 punti contro i 110 di Piacenza, di più non potevamo chiedere. Rimpianti? Nessuno. Hanno giocato una partita perfetta e sapevamo che erano più forti, forse potevamo fare qualcosa di più in gara 2… ».

IL TABELLINO-

NORDMECCANICA PIACENZA - SAVINO DEL BENE VOLLEY SCANDICCI 3-1 (22-25, 25-19, 25-19, 25-22)

NORDMECCANICA PIACENZA: Sorokaite 20, Valeriano, Belien 12, Bauer 10, Leonardi (l), Marcon 10, Bianchini 10, Melandri 2, Petrucci ne, Pascucci ne, Meijeners 16, Taborelli ne, Ognjenovic 3. All. Gaspari SAVINO DEL BENE: Arias ne, Stufi 13, Alberti 12, Loda 10, Fiorin 3, Pietersen 5, Merlo (l), Scacchetti 1, Giampietri ne, Nikolova 12, Ikic 5, Rondon 5. All. Chiappafreddo

Arbitri: La Micela - Zucca

NOTE – Spettatori 2000, durata set: 30′, 26′, 29′, 29′; tot: 114′.

Articoli correlati

Commenti