Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, la greca Vasilantonaki a Busto

Volley: A1 Femminile, la greca Vasilantonaki a Busto
© Legavolley Femminile

La forte schiacciatrice, reduce dalla conquista dello scudetto con Conegliano, rinforza il reparto delle attaccanti della UYBA

Sullo stesso argomento

 

venerdì 17 giugno 2016 09:18

BUSTO ARSIZIO (VARESE)- Anthi Vasilantonaki giocherà dalla stagione 2016/17 con la maglia della Unendo Yamamay Busto Arsizio. Con la giocatrice greca il reparto attaccanti della squadra biancorossa si rinforza aggiungendo centimetri (195), potenza e qualità. Vasilantonaki, a soli 20 anni (è nata il 9 aprile 1996) è ben più di una promessa: non si può certo dire infatti che le sue prime stagioni in Italia siano rimaste inosservate. Con la maglia dell’Imoco Conegliano è stata protagonista nei play-off scudetto, giocando titolare e contribuendo in maniera sostanziale alla conquista del titolo. Da incorniciare la prestazione nel 3-0 decisivo su Piacenza, in cui Anthi mise a segno 12 punti con una percentuale offensiva del 69%.

LA CARRIERA-

Anthi Vasilantonaki inizia in Grecia, con la maglia del Vyronas, con cui gioca dal 2010 al 2012 prima di passare al Panathinaikos. Qui, dal 2012 al 2014, si mette in luce come una delle primissime attaccanti dell’intero torneo ed entra nel giro della nazionale maggiore greca. Poi l’importante trasferimento a Conegliano per due stagioni ed ora il passaggio alla nuova Unendo Yamamay Busto Arsizio con cui firma un contratto di un anno con opzione della società biancorossa sul rinnovo per il secondo anno.

LE PAROLE DI ANTHI VASILANTONAKI-

 « La mia ultima stagione a Conegliano è stata fantastica per la conquista dello scudetto ma soprattutto perché ho potuto lavorare molto con giocatrici veramente ottime e questo mi ha aiutato a crescere. Sono davvero felice del mio passaggio alla UYBA quest’anno, mi aspetto di lavorare duramente e fare grandi cose con la mia nuova squadra. Mi piace l’idea di un roster con molte atlete giovani: sarà stimolante allenarsi tanto per imparare ognuna dalle altre, così come sarà fondamentale aiutarsi a vicenda per tutta la stagione. Ho poi letto con piacere la volontà della società di giocare in Cev Cup: sono del parere che sia una buona cosa giocare in Europa e confrontarsi con realtà diverse anche fuori dall’Italia per accrescere ancora di più la nostra esperienza. Sono sicura che faremo del nostro meglio per farci valere. Sarà un piacere giocare al Palayamamay! E’ un’arena incredibile e i fan sono davvero calorosi! Non vedo l’ora di giocare per loro ».

Articoli correlati

Commenti