Corriere dello Sport

Volley A1 femminile

Vedi Tutte
Volley A1 femminile

Volley: A1 Femminile, Paola Egonu sarà la bomber di Novara

Volley: A1 Femminile, Paola Egonu sarà la bomber di Novara

Grande colpo della formazione Campione d'Italia che preleva dal Club Italia la giocatrice azzurra, star emergente della pallavolo italiana

Sullo stesso argomento

 

sabato 3 giugno 2017 13:10

NOVARA-Colpo da record per la Igor Volley di Massimo Barbolini, che potrà contare per il prossimo biennio sul talento di Paola Egonu, la predestinata del volley italiano che pochi mesi fa, a fine ottobre 2016, ha stabilito il record assoluto di tutti tempi di punti fatti in un singolo match in serie A1. Ne ha messi a segno ben 46 nel match con Firenze, stabilendo a soli 17 anni (ora sono 18) un primato incredibile nella massima serie italiana. Opposta di ruolo, all’occorrenza in grado di disimpegnarsi anche in “posto quattro”, Paola Egonu arriva in azzurro con un curriculum di tutto rispetto nonostante la giovanissima età.

LA CARRIERA-

Paola Egonu classe 1998, nativa di Cittadella (Padova) da genitori nigeriani, è approdata al Club Italia a soli 14 anni intraprendendo quindi tutta la trafila delle nazionali giovanili con cui ha vinto il Mondiale under 18 nel 2015 (di quella squadra faceva parte anche Giorgia Zannoni) risultando anche MVP della manifestazione e il bronzo ai Mondiali under 20 sempre nel 2015.

 LE DICHIARAZIONI-

Enrico Marchioni (Dg Igor Gorgonzola Novara)- « Volevamo iniziare un nuovo ciclo nel segno del rinnovamento e per questo abbiamo scelto di regalare a Massimo Barbolini e ai nostri tifosi uno degli astri nascenti della pallavolo mondiale. Paola ha dimostrato di avere colpi eccezionali, siamo certi che il sodalizio con la Igor Volley possa consentire a entrambi di crescere e di togliersi grandi soddisfazioni. Paola si è legata alla Igor Volley per due anni, per correttezza nei confronti della ragazza e della nazionale, con cui è impegnata nelle qualificazioni mondiali, volevamo attendere la fine del torneo per l’annuncio ma a seguito delle voci assolutamente false e infondate diffuse negli ultimi giorni, abbiamo deciso di anticipare i tempi per evitare ogni possibile strumentalizzazione ».

Articoli correlati

Commenti