Lucille Gicquel ha scelto Cuneo

La schiacciatice che ha fatto parte della rosa di Conegliano campione di tutto ha deciso di accasarsi in Piemonte per trovare nella prossima stagione un ruolo da titolare
Lucille Gicquel ha scelto Cuneo
TagsGicquelBosca San Bernardo

CUNEO-Lucille Gicquel ha scelto la Bosca S.Bernardo Cuneo. La schiacciatrice francese, che con la maglia dell'Imoco Conegliano ha conquistato Supercoppa Italiana, Coppa Italia, Scudetto e CEV Champions League, sarà il nuovo opposto della squadra di Pistola. L'opposto di Rennes, dopo un anno all'ombra di Paola Egonu, ha deciso di giocarsi le proprie chances da titolare in un club che abbia voglia di darle fiducia incondizionata.

LA CARRIERA 

Gicquel, nata a Rennes il 13 novembre 1997, 189 centimetri di altezza, cresce in una famiglia di sportivi: il papà Jean-Charles, è stato una leggenda francese del salto in alto (2.33 all’aperto, 2.35 indoor, record transalpino che resiste dal 1994), e anche i fratelli Clement e Solenne hanno seguito il percorso paterno, mentre lei, sulle orme della madre, ha optato per il volley. Nel 2015 approda all’RC Cannes, dove si mette in evidenza vincendo due Coppe di Francia e ottenendo le prime convocazioni in Nazionale maggiore. Nell’estate del 2018 il passaggio al VB Nantes, squadra in cui mostra il suo talento anche sul massimo palcoscenico europeo: sono proprio le sue prestazioni nella doppia sfida di CEV Champions League con l’Imoco Volley Conegliano nella stagione 2019/2020 a convincere la società veneta a sceglierla come vice Egonu. Con il VB Nantes conquista due secondi posti in campionato e in Coppa di Francia, mentre con le Bleues disputa un ottimo campionato europeo in Turchia nell’estate 2019. La scorsa primavera arriva la chiamata irrinunciabile di Conegliano, una sfida che Gicquel accetta pur consapevole di trovarsi davanti una fuoriclasse come Egonu. A fine stagione le statistiche parlano di 40 set giocati in campionato con 127 punti di cui 20 muri, e 11 set disputati in CEV Champions League con 41 punti a referto. Curiosamente, Gicquel è protagonista di entrambe le gare di campionato con la Bosca S.Bernardo Cuneo: nella partita di andata al PalaVerde è titolare e MVP, nella sfida di ritorno al Palazzo dello sport di Cuneo subentra ad una Egonu in giornata no ed è autrice di una buona prestazione. Attualmente Gicquel è impegnata con la Nazionale francese nelle qualificazioni al Campionato Europeo in programma a Belgrado, Plovdiv, Zara e Cluj-Napoca dal 18 agosto al 4 settembre. La Francia, inserita nel girone E insieme a Danimarca, Ungheria e Israele, nelle gare di andata disputatesi venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 maggio a Belfort (Francia) ha ottenuto due vittorie ai danni di Danimarca e Israele e rimediato una sconfitta al tie-break contro l’Ungheria. Le partite di ritorno sono in programma da venerdì 14 a domenica 16 presso la Ludovika Arena di Budapest. La Nazionale transalpina prenderà poi parte alla Golden League, in cui sfiderà Azerbaijan, Spagna e la Romania dell’ex biancorossa Adelina Ungureanu: gare di andata previste dal 28 al 30 maggio a Cluj-Napoca (Romania), match di ritorno dal 4 al 6 giugno a Harnes (Francia). L’estate di competizioni internazionali che attende Lucille Gicquel è senza dubbio il modo migliore per il neoacquisto cuneese di ritrovare confidenza con il campo e ritmo partita e arrivare nella città dei sette assedi pronta per vivere un’avventura da protagonista.

LE PAROLE DI LUCILLE GICQUEL-

«Dopo un anno straordinario in cui abbiamo vinto tutto volevo tornare ad avere un ruolo da protagonista, e Cuneo è stata la scelta migliore che potessi fare per il mio futuro. Nell’ultima stagione ho avuto l’opportunità di allenarmi con tante campionesse che mi hanno sempre aiutata tantissimo e mi hanno messa nelle condizioni ideali per dare il mio contributo quando sono stata chiamata in causa. Aspettative per il prossimo campionato? Migliorare il piazzamento dell’anno scorso, divertirsi e lavorare duramente in palestra ogni giorno. Il palazzetto di Cuneo è uno degli impianti più spettacolari che ho visto nel corso della mia carriera, e sono felice di sapere che nel prossimo campionato sarà la mia casa. Sono molto contenta per l’arrivo di Héléna Cazaute a Chieri: venire in Italia era il suo sogno. Siamo molto amiche e sarà bello averla così vicina. Con la Nazionale francese l’obiettivo è centrare la qualificazione agli Europei e a fare un buon percorso in Golden League».

LE PAROLE DEL DIRETTORE SPORTIVO GINO PRIMASSO-

 «L’arrivo di Gicquel rispecchia in pieno la filosofia con cui è stato allestito il roster 2021/2022: si tratta di una giocatrice giovane ma con esperienza, anche internazionale. Abbiamo avuto l’opportunità di vederla in azione contro di noi in entrambe le gare della regular season e abbiamo potuto apprezzare l’autorevolezza con cui ha sfruttato lo spazio concessole. Siamo felici di poter avere tra le nostre fila una giocatrice reduce da una stagione che rimarrà nella storia, e siamo certi che con la maglia di Cuneo Lucille potrà mettere a frutto quanto appreso in un anno di allenamenti in quella che attualmente è la squadra numero uno al mondo».

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti