Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Milan, ecco 85 milioni: rivoluzione a gennaio

Calciomercato Milan, ecco 85 milioni: rivoluzione a gennaio
© LaPresse

La nuova proprietà cinese versa la prima rata: il club si muove

Sullo stesso argomento

di Furio Fedele

domenica 4 settembre 2016 09:24

MILANO - Quella che sta per iniziare sarà la settimana decisiva per il varo del nuovo Milan, quello made in... Cina. L’attesissimo bonifico di 85 milioni previsto per venerdì dovrebbe essere già visibile sull’iban di Fininvest fra martedì e mercoledì. Nel momento in cui in via Paleocapa verrà certificato il completamento della prima tranche (100 milioni di euro) che la Sino-Europe Sports doveva saldare nei tempi previsti, il nuovo amministratore delegato e direttore generale, per il momento in pectore, Marco Fassone inizierà a lavorare concretamente per formare il suo nuovo staff. Poco o nulla resterà dell’ormai “vecchio” MIlan. Solo ed esclusivamente il presidente Silvio Berlusconi appare certo di conservare la sua carica anche se sarà semplicemente onorifica e non più operativa. Marco Fassone conti nuerà a condividere il ponte di comando di Casa Milan (pur non avendo ancora per un paio di mesi cittadinanza nel quartier generale rossonero) insieme a Barbara Berlusconi e Adriano Galliani.

 I due attuali ad resteranno in carica fino al 5 novembre, la data del closing che dovrebbe praticamente consegnare il club rossonero nelle mani dei cinesi a fronte del saldo di 400 milioni di euro e la presa in carico di 250 milioni di debiti pregressi.

BOURNEMOUTH-MILAN 1-2 IN AMICHEVOLE

NOVITÀ - Ma dal quartier generale di Marco Fassone trapela una novità importante per quanto riguarda il futuro immediato del nuovo Milan. Comunque vadano le cose da qui a gennaio, il mercato invernale vedrà il club rossonero protagonista assoluto non solo per rinforzare ma, se sarà necessario, addirittura stravolgere e rifare la squadra. Partendo dal presupposto che l’unico vincolo sarà imposto dalle due caselle degli extracomunitari che per questa stagione sono già occupate dai nomi di Gustavo Gomez e Josè Sosa. La zona Europa League è l’obiettivo minimo. Nella peggiore delle ipotesi la nuova proprietà lavorerà intensamente e concretamente per preparare già la stagione 2017-2018.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL CORRIERE DELLO SPORT-STADIO IN EDICOLA

MONTELLA: OBIETTIVO EUROPA LEAGUE

Articoli correlati

Commenti