Champions League

Vedi Tutte
Champions League

Barcellona, Luis Enrique: «Contento che la Juventus affronti il Napoli»

Barcellona, Luis Enrique: «Contento che la Juventus affronti il Napoli»
© REUTERS

L'allenatore dei blaugrana: «Il calendario è intenso, sarà un finale di stagione appassionante e interessante»

Sullo stesso argomento

 

sabato 1 aprile 2017 15:54

BARCELLONA (SPAGNA) - «Sono contento che la Juventus debba giocare due volte col Napoli ma la situazione dei bianconeri in campionato è più comoda della nostra». Ha parlato così Luis Enrique in conferenza stampa; l'allenatore del Barcellona, prossimo avversario della Juventus in Champions League, spera di poter trarre un vantaggio dal doppio scontro dei bianconeri contro la squadra di Sarri.

«Il calendario è intenso come pretendiamo che sia. Ma è leggero rispetto a quello che abbiamo avuto a gennaio. Ci saranno più ore per riposare. Ma sarà un finale di stagione appassionante e interessante. Le mie sensazioni positive, lo vedo dall'intensità con cui si allenano i giocatori. Sono ottimista e fiducioso che vedrò una bella versione della squadra da qui a giugno. Siamo al rush finale in cui si vedono piu' vicini i titoli, arriva il momento di massima difficoltà ma è una motivazione»

"IL NAPOLI GIOCA BENE, MA LA JUVENTUS E' PIU' FORTE"

PIQUE' DA CLONARE, MESSI DA APPLAUDIRE - «Se sono d'accordo con Piqué sui valori del Real Madrid? Siccome sono più estremista di lui, non mi pronuncio. Ma Piquè rispetta le opinioni degli altri e vuole che rispettino la sua. Se non ci fosse un Piquè, bisognerebbe clonarlo». Luis Enrique prende le difese del suo centrale, finito una volta di più nella bufera per le dichiarazioni anti-blancos rilasciate nei giorni scorsi. Altro giocatore finito in mezzo delle polemiche è Messi, squalificato in Liga per l'ammonizione ricevuta col Valencia (era diffidato) per perdita di tempo e punito poi per 4 giornate dalla Fifa per gli insulti rivolti al guardalinee in Argentina-Cile. «E' un giocatore rispettoso nei confronti degli arbitri, zero conflitti, zero polemiche, il suo comportamento è da applaudire, è inattaccabile»

ZIDANE: "MAI AL BARCELLONA"

Articoli correlati

Commenti