News motori

Vedi Tutte
News motori

Alfa Romeo Mito, lo sguardo della Giulia

Alfa Romeo Mito, lo sguardo della Giulia

Sabato e domenica 18 e 19 giugno, in tutti i concessionari italiani Alfa Romeo, ci sarà il “porte aperte” dedicato alla Mito aggiornata

Sullo stesso argomento

di Alessandro Vai

mercoledì 15 giugno 2016 14:38

ROMA - Sabato e domenica 18 e 19 giugno, in tutti i concessionari italiani Alfa Romeo, ci sarà il primo “porte aperte” dedicato alla Mito aggiornata. Pensata per un pubblico giovane e dinamico, la piccola sportiva del Biscione si rinnova nell'estetica presentando un'inedita calandra e un forte family feeling con la Giulia. Inoltre, debuttano il nuovo logo del marchio, il lettering del nome e l’inedito propulsore 1.3 Multijet da 95 CV. Il listino parte da 15.900 euro e la gamma si articola in tre allestimenti – Mito, Super e Veloce – praticamente gli stessi della Giulia.

I colori della carrozzeria sono otto, tra cui l'inedito bianco pastello, così come otto sono i cerchi in lega, inclusi tre nuovi disegni da 16”, 17” e 18”. Inoltre sono proposti sei pack specifici – Music, Veloce, Sport, Lusso, Comfort e Visibility – che raggruppano i contenuti più richiesti con un significativo vantaggio economico. Già dall’allestimento base sono previsti il frontale con cornici proiettori, fanali e maniglie porte cromo satinate e con calotte degli specchi in tinta carrozzeria.

LA PROVA SU STRADA DELLA GIULIA TURBODIESEL

L’equipaggiamento di serie prevede il climatizzatore manuale, 7 airbag e il selettore Alfa DNA con differenziale elettronico Q2 e DST.Le versioni Super sono ancora più ricche: cerchi in lega da 16”, calotte degli specchi cromo satinate, cruise control, fendinebbia, sistema di infotainment Uconnect con touchscreen da 5" e nuovi sedili in tessuto grigio antracite ed ecopelle nera con cuciture in tono e logo Alfa Romeo stampato sui poggiatesta anteriori.

L'allestimento Veloce, infine, si contraddistingue per le sospensioni con set-up sportivo, il paraurti posteriore sportivo, il doppio terminale di scarico, i cerchi in lega da 17” e l'impianto frenante maggiorato Brembo. All’interno, infine, ci sono il volante sportivo in pelle tagliato con cuciture rosse e la pedaliera più il battitacco in alluminio. Completano la dotazione di serie i nuovi sedili sportivi rivestiti in tessuto e Alcantara, con cuciture rosse a contrasto e logo Alfa Romeo cucito sui poggiatesta.

Sotto il cofano, spicca il ritorno del motore diesel grazie all'inedito 1.3 Multijet da 95 CV che spinge la Mito a 180 km/h di velocità massima e da 0 a 100 km/h in 12,5 secondi. Si completa così la gamma che già annovera i motori a benzina 1.4 da 78 CV, 1.4 MultiAir Turbo da 140 CV o 170 CV – entrambi con cambio automatico TCT –, 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV e 1.4 Turbo da 120 CV a doppia alimentazione benzina e GPL.

Articoli correlati

Commenti