News motori

Vedi Tutte
News motori

I coreani di Samsung vogliono comprare Magneti Marelli

I coreani di Samsung vogliono comprare Magneti Marelli
© AP

Con una operazione da 3 miliardi, il Gruppo sudcoreano che si assicurerebbe una multinazionale da oltre 40 mila dipendenti e 7,3 miliardi di fatturato

Sullo stesso argomento

di Alessandro Vai

giovedì 4 agosto 2016 11:25

ROMA – Magneti Marelli, una delle eccellenze italiane e specialista della componentistica automotive, potrebbe essere ceduta da FCA a Samsung. Sarebbe la più grande acquisizione di sempre per il Gruppo sudcoreano che si assicurerebbe una multinazionale da oltre 40 mila dipendenti e 7,3 miliardi di fatturato. Secondo le indiscrezioni riportate da Bloomberg, l’operazione sposterebbe oltre 3 miliardi di dollari, cioè il valore attuale della Magneti Marelli che è uno dei fornitori principali dei migliori marchi dell’industria dell’auto. FCA, come si usa in questi casi, ha proferito solamente un “no comment” e così tornano alla mente le parole di Marchionne di poco più di tre mesi fa «Facciamo affidamento sulla Magneti Marelli, che continuerà a far parte del nostro portafoglio».

I CONTI FCA DEL SECONDO TRIMESTRE 2016

Ciononostante, la trattativa sembrerebbe ben avviata e l’interesse dei coreani di Samsung riguarderebbe in particolar modo le aree di business dell'illuminazione automotive, intrattenimento a bordo e telematica. Tuttavia, il colosso asiatico, che in passato ha già collaborato con Magneti Marelli, potrebbe anche considerare l'acquisizione dell'intera società. Per FCA vorrebbe dire ricevere la liquidità per eliminare l’indebitamento industriale netto (circa 5,5 miliardi di euro) che pesa sulle casse del Gruppo; un tema importante per Marchionne, che vuole arrivare alla conclusione del suo mandato, prevista per il 2019, lasciando una azienda in salute.

Per Samsung, invece, vorrebbe dire essere meno dipendente dal business dell'elettronica destinata ai consumatori, in modo da far fronte al calo degli smartphone. La Magneti Marelli, del resto, è in ottima salute: I ricavi sono passati dai 6 miliardi del 2013 ai 7,5 stimati per il 2016, mentre marginalità dal 2,8% del 2013 è stimata al 5% per il 2016. Inoltre, bisogna ricordare che dal 2012 il vice presidente di Samsung, Lee Jae Yong, siede nel CdA Exor, la holding della famiglia Agnelli che detiene il controllo del Gruppo FCA. I mercati, in ogni caso, hanno reagito positivamente a queste voci, con le azioni FCA che hanno chiuso ieri a quasi 6 euro, segnando un +8,2%.

Articoli correlati

Commenti