Salone di Detroit

Vedi Tutte
Salone di Detroit

Kia Telluride, anticipo di maxi SUV ibrido

Kia Telluride, anticipo di maxi SUV ibrido

Oltre 20 cm in più del Sorento, 7 posti e powertrian ibrido da 400 cv: Kia ha portato a Detroit il prototipo del suo futuro maxi SUV. A bordo cromoterapia, film e auricolari wireless.  

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

mercoledì 13 gennaio 2016 13:39

Prima si presenta un concept, poi (anche a seconda delle reazioni del pubblico) dopo un anno o due arriva il modello di produzione definitivo. L'iter del mercato automobilistico è sempre suppergiù questo e la Kia Telluride presentata al Salone di Detroit 2016 non dovrevve fare eccezione. Per stessa ammissione della Casa che conclude il comunicato di presentazione con un emblematico "il maxi SUV Kia è tutto fuorché un'utopia". La versione definitiva non sarà quindi quella che vediamo nelle foto e probabilmente non si chiamerà Telluride, ma c'è da scommettere che siamo già molto vicini all'auto che guideremo. 

Ecco la Telluride, prototipo di grande sport utility del marchio coreano: con 5 metri di lunghezza supera di ben 22 centimetri il Sorento e può ospitare fino a sette passeggeri. Le linee sono possenti e sotolineate dai grandi cerchi da 22 pollici. A parte l'ormai famosa griglia anteriore "tiger nose" e i gruppi ottici anteriori non dissimili da quelli del nuovo Sportage, Telluride esula dai nuovi canoni stilistici del brand, andando a posizionarsi verso un segmento al momento occupato da Volvo XC90

Anche la propulsione è inedita per Kia (in attesa del debutto dell'HUV Niro): sotto al cofano troviamo infatti un powertrain ibrido da 400 cv erogati da un V6 3.5 litri benzina in abbinamento a un elettrico da 130 cv che garantisce anche la trazione integrale. 

L'abitacolo vanta tecnologie di ultimisime generazione: le portiere posteriori si aprono controvento, consentendo un facile accesso al salone caratterizzato da pelle nera e ampi sedili completamente reclinabili in grado di "catturare" lo "stato di salute" dei passeggeri per occuparsi automaticamente del benessere dei passeggeri. L'abitacolo è infatti dotato non solo di cromoterapia di bordo, ma di un sistema di infotainment posteriore con touchscreen da cui selezionare video o musica da ascoltare tramite auricolari wireless. 

Articoli correlati

Commenti