Tech Zone

Tech Zone

Vedi Tutte
Tech Zone

Opel Insignia Sport Tourer, l'ammiraglia station punta in alto

Opel Insignia Sport Tourer, l'ammiraglia station punta in alto

Anteprima al Salone di Ginevra pr la seconda generazione di station wagon che cresce nelle dimensioni ma soprattutto beneficia della più recente tecnologia Opel

Sullo stesso argomento

 Francesco Colla

martedì 7 febbraio 2017 12:56

ROMA – L’offensiva di prodotto Opel per l’anno appena iniziato, che prevede l’introduzione di ben sette nuovi modelli nell'arco del 2017, procede come da programma. E dopo l’anticipazione della inedita Crossland X, erede in chiave Suv della Meriva, e della nuova generazione di Insignia Grand Sport, tocca alla versione station wagon dell’ammiraglia mostrarsi in attesa della premiere al Salone di Ginevra.

Per toccarla con mano sarà necessario attendere il 7 marzo, data in cui verranno anche aperti gli ordini in Italia. In attesa del debutto e di conoscere i listini, la Casa tedesca anticipa numerose informazioni sulla familiare. Che cresce nelle dimensioni ma soprattutto beneficia di un notevole arricchimento nelle dotazioni

Esteticamente si possono riconoscere elementi di design della concept Monza presentata a Francoforte nel 2013, abbinati a dimensioni generose: la lunghezza passa da 4,92 a 5 metri (4.986 millimetri per l’esattezza), con un passo di ben 2.829 mm, contestualmente a un abbassamento che rende l’aspetto della vettura più sportiva.

E più leggera: grazie all’utilizzo di materiali leggeri si sono potuti risparmiare fino a 200 kg, un dimagrimento che andrà a beneficio di consumi e prestazioni. Che saranno garantite dall’ampia gamma di turbo benzina e diesel del marchio, abbinabili anche alla trazione integrale e, per la prima volta, anche al cambio automatico 8 rapporti. Inoltre il nuovo software Drive Mode Control consentirà di scegliere tra tre diverse modalità di guida: Standar, Sport o Tour. 

La seconda generazione di Insignia familiare beneficia infine di tutte le nuove tecnologie Opel. A partire dai fari adattivi Led IntelliLux, passando per l’head-up display che proietta info sul parabrezza, la telecamera a 360° per facilitare le manovre e il rilevatore degli oggetti in avvicinamento in fase di parcheggio. Senza contare il cruise control adattivo, capace di mantenere la distanza e di frenare automaticamente quando si viaggia, ad esempio, in autostrada. 

Un panorama tecnologico che prosegue nell’abitacolo, dove debutta l’infotainment IntelliLink compatibile con Apple Car Play e Android Auto, oltre all’ormai ben noto servizio Opel OnStar. Rimaniamo in attesa dell’unveiling a Ginevra per conoscere la gamma motori e i listino prezzi. 

 

Articoli correlati

Commenti