Corriere dello Sport

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

SuperLega

Vedi Tutte
SuperLega

Volley: Superlega, per Trento un rinforzo di qualita, Zingel

Volley: Superlega, per Trento un rinforzo di qualita, Zingel
© Legavolley

Il centrale australiano, quasi 200 presenze nella propria nazionale, passa da Verona alla corte di Angelo Lorenzetti

Sullo stesso argomento

 

mercoledì 28 giugno 2017 16:28

TRENTO- Esperienza, qualità e continuità: ecco le principali caratteristiche che Aidan Zingel metterà al servizio di Trentino Volley per le prossime due stagioni. Il suo ingaggio ora è ufficiale e completa il reparto dei centrali del roster a disposizione dell’allenatore Angelo Lorenzetti.
Il miglior posto 3 della SuperLega 2015/16 risale quindi l’Adige per vivere, dopo otto anni, la sua prima esperienza italiana lontano da Verona – Società che lo lanciò in Serie A1 nel 2009 quando era ancora poco conosciuto agli addetti ai lavori. Nel giro di otto campionati invece Zingel si è affermato come uno degli interpreti più completi ed efficaci del suo ruolo, unendo un’ottima tecnica a doti importanti anche dal punto di vista fisico e tattico. Nelle ultime quattro stagioni nessuno ha realizzato più muri vincenti di lui in Italia (232 block), ma anche in attacco i suoi numeri sono sempre stati eccellenti, mantenendosi costantemente sopra il 60% di media.
Zingel, che nel suo palmares vanta una Challenge Cup e quasi duecento presenze in Nazionale Australiana con cui ha partecipato all’Olimpiade di Londra 2012, ha firmato un contratto sino al 30 giugno 2019 e sarà il primo australiano della storia di Trentino Volley. Vestirà la maglia numero 11 e sarà a disposizione di Angelo Lorenzetti sin dall’inizio della preparazione.

LE DICHIARAZIONI-

Diego Mosna (Presidente Diatec Trentino)- “Zingel è da tempo uno dei centrali più completi ed efficaci della nostra SuperLega; siamo contenti che abbia deciso di sposare il nostro nuovo progetto tecnico – ha dichiarato il Presidente di Trentino Volley Diego Mosna - . Assieme a Eder e Kozamernik formerà un trio di centrali di grandissimo livello ed in linea con le ambizioni della squadra. In posto 3 abbiamo scelto di puntare sulla fisicità ma anche sulla tecnica e sull’esperienza”.


Angelo Lorenzetti (Allenatore Diatec Trentino)- “Ho voluto fortemente che Zingel fosse dei nostri perché lo ritengo un centrale di alto livello: ogni volta che l’ho affrontato da avversario ho sempre ricordato ai miei attaccanti di evitare di tirare sulle sue mani, sempre ottimamente protese a muro. Nelle stagioni già vissute in Italia ha dimostrato il suo valore ma sono convinto che possa crescere ancora. Con il suo arrivo avrò a disposizione tre centrali di valore ed intercambiabili fra di loro; tutto ciò ci permetterà di avere notevoli vantaggi sia in partita sia in allenamento”.

Articoli correlati

Commenti