Tiger Woods rompe il silenzio: "Momento difficile, grazie a tutti"

Il golfista americano ringrazia colleghi e tifosi per la vicinanza dopo il brutto incidente e per l'omaggio: hanno indossato la sua iconica maglia rossa
Tiger Woods rompe il silenzio: "Momento difficile, grazie a tutti"© Getty Images
TagsTiger WoodsGolf

"È difficile spiegare quanto sia stato commovente accendere la tv e vedere tutte queste maglie rosse. A ogni giocatore e tifoso dico che mi state davvero aiutando a superare questo momento difficile". Così Tiger Woods, attraverso un tweet, rompe il silenzio a meno di una settimana dal terribile incidente d'auto in cui ha riportato fratture multiple scomposte alla gamba destra. Il mondo del golf si è stretto intorno al campione americano e i colleghi nell'ultimo giorno del WGC-Workday Championship gli hanno voluto rendere omaggio indossando l'iconica divisa di Wookds: maglia rossa e pantaloni neri.

Golfisti in rosso: l'omaggio a Tiger Woods!
Guarda la gallery
Golfisti in rosso: l'omaggio a Tiger Woods!

L'omaggio di Morikawa dopo la vittoria

Intanto, con l'exploit a Bradenton, Collin Morikawa è diventato il secondo giocatore dopo Woods (nel 1999) a imporsi in un Major (PGA Championship 2020) e in un evento del mini circuito mondiale prima dei 25 anni (ne ha compiuti 24 lo scorso 6 febbraio). "Questa vittoria - la gioia del californiano - voglio dedicarla a Tiger e a mio nonno, morto solo un mese fa. Nella vita non si ringraziano mai abbastanza le persone e io in questo caso voglio farlo. Spero che Tiger, un esempio per molti, possa rimettersi presto".  

Tiger Woods è sveglio e reattivo. La polizia: "È stato fortunato"

Tiger Woods, le immagini del terribile incidente in auto
Guarda la gallery
Tiger Woods, le immagini del terribile incidente in auto

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti