Coronavirus, superati i 4mila morti in Italia. Picco record rispetto a ieri

Il capo dipartimento Borrelli ha fornito i dati aggiornati al 20 marzo sulla pandemia: 627 decessi nelle ultime 24 ore. Sono quasi 38mila i malati: tutti i numeri regione per regione

© ANSA

ROMA - Non si ferma l’epidemia di Coronavirus in Italia, come emerge dal bollettino quotidiano emesso dal capo dipartimento per l’emergenza Angelo Borrelli: i morti per il Covid-19 sono saliti a 4.032, con un incremento rispetto a mercoledì di 627 decessi. È il maggior incremento dall'inizio dell'emergenza. Ieri l'aumento era stato di 427. Sono 5.129 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il Coronavirus, 689 in più di ieri. Sono saliti invece a 37.860 i malati nel nostro Paese, con un incremento nelle ultime 24 ore di 4.670 unità. Il numero complessivo dei contagiati - comprese le vittime e i guariti - ha raggiunto i 47.021. Sono poi 2.655 i malati ricoverati in terapia intensiva, 157 in più rispetto a ieri. Di questi 1.050 sono in Lombardia. Dei 37.860 malati complessivi, 16.020 sono poi ricoverati con sintomi e 19.185 sono in isolamento domiciliare. "Quando è partita l'emergenza, avevamo 5.400 posti nelle terapie intensive, oggi siamo intorno agli 8mila e stanno ancora crescendo" ha spiegato Borrelli in conferenza stampa, sottolineando che stanno aumentando anche i posti "in pneumatologia e nei reparti specializzati". "C'è tutta un'attività di potenziamento - ha concluso - che è stata messa in atto" dalle Regioni e dal governo. 

Governo, nuova ordinanza: si può fare sport solo vicino casa

Coronavirus, i dati di tutte le regioni

Dai dati della Protezione Civile emerge che sono 15.420 i malati per Coronavirus in Lombardia (1.482 in più di ieri), 5.089 in Emilia Romagna (+583), 3.677 in Veneto (+508), 3.244 in Piemonte (+490), 1.844 nelle Marche (+222), 1.713 in Toscana (+291), 1.001 In Liguria (+118), 912 nel Lazio (+171), 702 in Campania (+97), 555 in Friuli Venezia Giulia (+33), 600 in Trentino (+109), 530 in provincia di Bolzano (+109), 551 in Puglia (+102), 379 in Sicilia (+58), 422 in Abruzzo (+56), 384 in Umbria (+56), 39 in Molise (+1), 288 in Sardegna (+84), 257 in Valle d'Aosta (+48), 201 in Calabria (+37), 52 in Basilicata (+15).

Quanto ai morti, se ne registrano: 2.549 in Lombardia (+381), 640 in Emilia Romagna, (+109), 131 in Veneto (+16), 209 in Piemonte (+34), 137 nelle Marche (+22), 47 in Toscana (+9), 119 in Liguria (+28), 17 in Campania (+0), 43 Lazio (+5), 38 in Friuli Venezia Giulia (+2), 26 in Puglia (+1), 17 in provincia di Bolzano (+3), 4 in Sicilia (+0), 17 in Abruzzo (+6), 7 in Umbria (+5), 7 in Valle d'Aosta (+1), 13 in Trentino (+1), 4 in Calabria (+1), 2 in Sardegna (+0), 5 in Molise (+3). I tamponi complessivi sono 206.886, dei quali oltre 128mila in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

Coronavirus, De Luca: "Se fate feste di laurea mandiamo i carabinieri col lanciafiamme"
Guarda il video
Coronavirus, De Luca: "Se fate feste di laurea mandiamo i carabinieri col lanciafiamme"

Da non perdere





Commenti