Covid, Cina: cluster a Nanchino, peggior picco di casi dai tempi di Wuhan

Voli sospesi e semi-lockdown per bloccare l'avanzata della variante Delta, che ha comunque già raggiunto grandi città come Chengdu e la capitale Pechino
Covid, Cina: cluster a Nanchino, peggior picco di casi dai tempi di Wuhan© EPA

PECHINO - In Cina, più precisamente a Nanchino capoluogo della provincia orientale di Jiangsu a circa 300 chilometri da Shanghai, si starebbe sviluppando il più grande focolaio di Covid-19 dai tempi di Wuhan. Lo riporta la BBC, citando delle fonti locali secondo le quali sono già 200 le persone infettate da quando il virus è stato rilevato per la prima volta nell'affollato aeroporto della città, che ha creato un preoccupante cluster. Nei prossimi giorni i cittadini verranno sottoposti a test di massa. Tutti i voli sono stati sospesi ed è stato imposto un semi-lockdown per bloccare l'avanzata delle infezioni legate alla variante Delta. Sembra che la variante sia comunque riuscita a diffondersi in almeno 13 città, tra cui Chengdu e la capitale Pechino, dove sono stati registrati due nuovi casi. Il nuovo picco di casi ha portato molti cittadini a speculare sul fatto che i vaccini cinesi non siano in grado di contrastare la nuova variante. 

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti