Sanremo 2024 e Mare Fuori, sorella di Giulia Cecchettin durissima sull'esibizione

L'esibizione del cast della fortunata fiction non ha convinto, soprattutto per come il tema della violenza di genere è stato affrontato
Sanremo 2024 e Mare Fuori, sorella di Giulia Cecchettin durissima sull'esibizione
2 min

SANREMO - La seconda puntata del Festival di Sanremo è andata in archivio e con lei anche l'esibizione del cast di 'Mare Fuori' che per l'occasione ha recitato uno scritto di Matteo Bussola contro la violenza di genere. Una scelta che non ha convinto pienamente il pubblico e che è stata duramente criticata da Elena Cecchettin, sorella di Giulia uccisa a 22 anni dall'ex fidanzato.

Sanremo, Elena Cecchettin contro l'esibizione del cast di 'Mare Fuori'

Elena Cecchettin ha utilizzato le parole della scrittrice Carlotta Vagnoli per commentare quanto accaduto: "Le frasi ascoltate martedì su quel palco sono roba da Baci Perugina. E soprattutto sono frasi sull’amore. Ma l’amore non ha niente a che vedere con la violenza maschile", e poi ha aggiunto: "Di un siparietto intriso di pinkwashing le vittime di femminicidio e 13 sopravvissute se ne fanno poco, sul serio non si poteva fare di meglio?", queste le sue parole che hanno trovato un largo appoggio sulle piattaforme social.

La replica di Amadeus: "Non mi devo scusare"

Le parole di Elena Cecchettin non sono passate inosservate e hanno portato proprio il conduttore e direttore artistico del Festival, Amadeus, a rispondere sulla questione: "Non inviteremo Elena qui, rispetto il suo parere. L'intervento di Mare Fuori mi è piaciuto, non la chiamerò perché non mi devo scusare", questa la risposta in conferenza stampa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti