NBA
0

Nba, grande notte per Gallinari e Melli

I due azzurri vincono le rispettive partite: Oklahoma piega Boston con la giocata di Schroder, New Orleans supera Minnesota. Ai Lakers il derby di Los Angeles 

Nba, grande notte per Gallinari e Melli

BOSTON (STATI UNITI) - La giocata di Schroder a 8"5 dalla sirena - palla rubata a Kemba Walker e layup vincente - regala in volata ai Thunder il successo per 105-104 su Boston. Out per un problema all'anca Gilgeous-Alexander, sono Chris Paul (28 punti e 7 assist) e Schroder (27 punti) a trascinare Oklahoma City ma risponde presente anche Danilo Gallinari: 18 punti (4/10 da due, 2/7 da tre, 4/5 ai liberi), sei rimbalzi e una palla persa in 34 minuti. Per Boston 24 punti di Hayward e 19 a testa per Tatum e Smart. Sorride anche Nicolò Melli, protagonista nella vittoria di New Orleans su Minnesota per 120-107. Per il lungo emiliano 11 punti con 3/7 dal campo (1/4 dall'arco) e 4/7 dalla lunetta oltre a 4 rimbalzi, 3 assist, una stoppata, una palla persa e una recuperata in 26 minuti. Il migliore dei Pelicans è Holiday, a referto con 37 punti, mentre Williamson si ferma a 23. Con Marco Belinelli ancora indisponibile, San Antonio affonda a Cleveland all'overtime: 132-129 per i Cavs, dove Drummond al rientro firma 28 punti e 17 rimbalzi.

Le altre partite

Fra le altre gare della notte Nba spicca il successo dei Lakers nel derby di Los Angeles per 112-103: conferma il suo grande momento LeBron James (28 punti, 7 rimbalzi e 9 assist), ben spalleggiato da Davis (30 punti) e Bradley (24 punti). Per i gialloviola quarta vittoria di fila, l'11esima in 12 gare e primo posto a Ovest consolidato davanti agli stessi Clippers, che erano in serie positiva da sei partite e ai quali non bastano i 31 punti di George e i 27 di Leonard. Nella Eastern Conference guidano sempre i Bucks nonostante la sconfitta contro Phoenix (140-131, 36 punti per Booker e tripla doppia per Rubio), arrivata senza l'infortunato Antetokounmpo. Restano comunque distanti i Raptors, vittoriosi su Sacramento (118-113, 30 punti per Lowry e 23 per Siakam), quindi Boston, quarti gli Heat (100-89 su Washington, 27 punti e 14 rimbalzi per Adebayo) davanti ai Pacers (112-109 contro Dallas, 20 punti e 17 rimbalzi per Sabonis, nei Mavs 36 punti di Doncic). Crisi Houston, al quarto ko di fila, stavolta per mano di Orlando: 126-106 per i Magic (24 punti di Augustin e 19 di Gordon), per Westbrook 24 punti ma anche 8 palle perse, Harden ne sigla 23 ma con 6/19 dal campo. (in collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di NBA

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti