Bendtner: "Alla Juve fumavano in bagno, così conobbi Pirlo e Buffon"

Il centravanti danese racconta così il primo approccio con lo spogliatoio bianconero nel 2012
Bendtner: "Alla Juve fumavano in bagno, così conobbi Pirlo e Buffon"© EPA

TORINO - Un'esperienza fugace quella di Niklas Bendtner in maglia juventina: poche presenze, nessun gol. Arrivato dall'Arsenal ( dopo un prolifico prestito al Sunderland) per portare gol e assist alla corte bianconera, l'ex talento delle giovanili dei Gunners racconta a BBC Radio 5 i suoi primi momenti all'interno dello spogliatoio a Torino.

Pogba: "Giocare con la Francia è una boccata d'aria fresca"

Rabiot, i complimenti di Deschamps

"Sigarette e caffè nei bagni, cosa puoi dire a Pirlo e Buffon?"

L' attaccante danese descrive il suo primo giorno da juventino:"Non trovavo i miei compagni nel mio primo giorno in bianconero, poi all'improvviso vedo 12 giocatori in bagno a fumare sigarette e bere caffè, ridevano e scherzavano". Poi ha ricordato: "Ti potevi trovare di fronte Buffon o Pirlo e a quel punto cosa puoi dire a due così? Se guardi alla loro carriera. C'era un segno di apparenza incredibile negli spogliatoi, il problema del fumo quindi non veniva posto da nessunol. Ma in ogni squadra in cui sono stato c’era qualcuno che fumava" conclude.

Bendtner, rivelazioni choc: "Ho perso circa sei milioni di euro giocando a poker"
Guarda il video
Bendtner, rivelazioni choc: "Ho perso circa sei milioni di euro giocando a poker"

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti