Nations League, Luis Enrique: "L'Italia è migliorata con nuovi giovani giocatori"

Le parole del tecnico della Spagna, avversario degli azzurri nelle semifinali di ottobre: "Non abbiamo avuto modo di competere contro di loro e prima di farlo analizzeremo tutto quanto."
Nations League, Luis Enrique: "L'Italia è migliorata con nuovi giovani giocatori"© EPA

BARCELLONA - "L'Italia è in una fase di cambiamento dopo non essere riuscita a raggiungere l'ultimo Mondiale. Si sta adattando a nuovi giocatori giovani. Non abbiamo avuto modo di competere contro di loro e prima di farlo analizzeremo tutto quanto.". Sono le parole, al Mundo Deportivo, di Luis Enrique, tecnico della Spagna. La Roja sarà l'avversaria dell'Italia nelle semifinali di Nations League, in programma il prossimo ottobre: "Non sono solo i nostri rivali in questa fase finale della Nations League, ma potrebbe anche esserlo anche all'Europeo. La partita è lontana nel calendario ma è così perché non ci sono altre date. Il fatto che sia lontana non significa che non abbiamo molto desiderio di sollevare questo titolo, il che sarebbe meraviglioso. Considero la Nations League un grande successo e sono felice di potervi partecipare". Infine un ricordo sull'episodio del Mondiale di USA '94, in cui lo stesso Luis Enrique uscì con il naso rotto per una gomitata di Tassotti: "È passato così tanto tempo che è solo un aneddoto e non un amaro ricordo. Ho parlato più volte con Tassotti, senza alcun problema.".

La previsione di Mancini: "Vinciamo la Nations League"
Guarda il video
La previsione di Mancini: "Vinciamo la Nations League"

Commenti