Pelé dimesso dall'ospedale: "Di nuovo a casa, sono felice"

Dopo un mese O Rey lascia la clinica Albert Einstein di San Paolo, dove è stato sottoposto a un'operazione per la rimozione di un tumore al colon
Pelé dimesso dall'ospedale: "Di nuovo a casa, sono felice"© Instagram Pel
2 min
TagspeléOspedale Albert Einstein

SAN PAOLO (BRASILE) - Ecco la luce in fondo al tunnel. Dopo un ricovero di oltre un mese, Pelé ha lasciato la clinica Albert Einstein di San Paolo, dove è stato operato per la rimozione di un tumore al colon. La leggenda brasiliana si è subito messo in moto per tornare in forma e scherzando ha anche detto di essere pronto per il rientro in campo. È stato un mese di paura, ansia, un lungo calvario iniziato lo scorso 31 agosto e che ha vissuto la sua tappa fondamentale il 4 settembre, giorno dell'operazione. Poi, come detto, la riabilitazione e la chemioterapia. Lo staff medico ha assicurato che "le sue condizioni sono stabili".

Pelè sta bene e torna a casa. La figlia: "Ora è più forte"

Il messaggio di Pelé

Pelé, rientrato a casa, ha voluto rendere partecipi i propri follower delle sensazioni vissute in quest'ultimo mese: "Quando il cammino è difficile, festeggia ogni passo del viaggio. Concentrati sulla tua felicità. È vero che non posso più saltare, ma in questi ultimi giorni ho dato pugni nell'aria più spesso del solito. Sono così felice di essere tornato a casa mia. Voglio ringraziare tutto il team dell'Albert Einstein Hospital, che ha reso il mio soggiorno piacevole, con un'accoglienza umana e molto affettuosa. Grazie anche a tutti voi che da lontano rendete la mia vita completa con tanti messaggi d'amore".


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti