Zamparini, dal Napoli al Palermo: il cordoglio dello sport

Il mondo del calcio e non solo si stringe attorno alla famiglia dell'ex patron del Palermo
Zamparini, dal Napoli al Palermo: il cordoglio dello sport© ANSA
11 min
TagsZamparini

La scomparsa di Maurizio Zamparini ha sconvolto il mondo del calcio e dello sport italiano. Questi i messaggi di cordoglio verso lo storico ex patron del Palermo

Il messaggio del Palermo

Il presidente dei roanero Dario Mirri: "Il presidente Dario Mirri, l'amministratore delegato Rinaldo Sagramola e tutta la famiglia del Palermo si uniscono al dolore per la scomparsa di Maurizio Zamparini, il presidente più vincente della storia rosanero, per sempre nel cuore di ogni tifoso". Lo scrive oggi la società rosanero."Una grave perdita che chi ama i nostri colori potrà solo lenire con il ricordo imperituro di momenti indelebili e degli anni meravigliosi che ha fatto vivere ad ogni tifoso. Dalla storica promozione in serie A alla finale di Coppa Italia. Zamparini per sempre con noi".

Il messaggio del Napoli

Il Napoli ha espresso le sue condoglianze con un messaggio social: "Il Presidente Aurelio De Laurentiis, il Vice Presidente Edoardo De Laurentiis, i dirigenti, lo staff tecnico, la squadra e tutta la SSC Napoli si stringono attorno alla famiglia Zamparini e si uniscono al dolore per la scomparsa di Maurizio Zamparini."

Venezia: "Addio presidente"

Zamparini è stato anche presidente del Venezia (1987 al 2002), questo il messaggio di cordoglio del club: "Il Venezia si stringe attorno alla famiglia Zamparini per la scomparsa di Maurizio, ex presidente del club.Zamparini scrisse pagine indelebili della nostra storia, fino alla conquista di due promozioni in Serie A con Walter Novellino e Cesare Prandelli. Addio, presidente"

Il messaggio della Lega Calcio

Lega Serie A ha espresso così le sue condoglianze alla famiglia Zamparini: "Ci ha lasciati Maurizio Zamparini, uomo di calcio il cui nome resterà per sempre legato al nostro campionato. La Lega Serie A esprime il proprio cordoglio alla famiglia".

Il messaggio della Figc

La Figc e il presidente Gabriele Gravina si uniscono al cordoglio dei familiari di Maurizio Zamparini. Imprenditore attivo nel campo immobiliare, agricolo ed energetico nonché grande appassionato di calcio, alla fine degli anni '80 rilevò il Venezia portandolo in un decennio dalla Serie C2 fino alla Serie A: "Nel 2002 acquistò il Palermo, riuscendo a conquistare la promozione in Serie A dopo 31 anni di assenza per poi raggiungere negli anni seguenti anche la qualificazione alla Coppa Uefa e all'Europa League e una finale di Coppa Italia nel 2011. Ebbe anche il merito di lanciare alcuni grandi giocatori del calibro di Cavani, Amauri, Dybala e Pastore, tanto da guadagnarsi la definizione per il suo Palermo di 'fabbrica di campioni'"

Il messaggio del Brescia

Questo il messaggio di cordoglio del Brescisa di Massimo Cellino: "Il Brescia, nella figura del presidente Massimo Cellino, desidera porgere le più sentite condoglianze alla famiglia Zamparini per la scomparsa dell'amato Maurizio"

Foschi: "Morto un fratello"

Rino Foschi, ex direttore sportivo del Palermo Calcio: "È morto un fratello. Per me lui era questo. Zamparini mi ha insegnato tanto, noi due eravamo una cosa sola. Dopo la morte del figlio lui si è lasciato andare, piano piano. È stata una perdita troppo dolorosa, lui non ha retto. Ci siamo sentiti di recente, ma solo via messaggi, ci eravamo ripromessi di vederci presto".

Brugnaro: "Se ne va un grande imprenditore"

Il sindaco e proprietrio della Reyer Venezia Luigi Brugnaro: "Con Maurizio Zamparini se ne va un grande imprenditore, uomo di sport, visionario e protagonista di un pezzo di storia della Città di Venezia con la promozione del Venezia e il progetto dello stadio. Sentite condoglianze alla sua famiglia e ai suoi cari".

Il messaggio del Verona

Il Verona ha espresso le sue condoglianze con un messaggio social: "L'Hellas Verona si stringe con affetto attorno alla famiglia di Maurizio Zamparini, per oltre trent'anni apprezzato presidente e dirigente sportivo del nostro calcio"

Il messaggio del Milan

I rossoneri via Twitter: "Il Milan si unisce al dolore della famiglia per la scomparsa di Maurizio Zamparini, imprenditore e dirigente sportivo che per decenni è stato un indimenticato protagonista del calcio italiano, alla guida di Pordenone, Venezia e Palermo".

Il messaggio del Monza

Dalla Serie B arrivano le condoglianze del Monza di Adriano Galliani: "Il Monza partecipa al dolore della famiglia per la scomparsa di Maurizio Zamparini, presidente che portò prima il Venezia e poi il Palermo in Serie A. Con lui il club siciliano passò dalla Serie B all'Europa League, conquistando anche una finale di Coppa Italia. Particolarmente addolorato l'amministratore delegato, Adriano Galliani, che lo ricorda commosso".

Il cordoglio della famiglia Pozzo

"La Famiglia Pozzo e l'Udinese Calcio esprimono le più sentite condoglianze per la scomparsa di Maurizio Zamparini, un pezzo di storia del calcio italiano e dell'imprenditoria friulana". È il comunicato diffuso dal Club bianconero per la scomparsa del patron del Palermo e, prima ancora, del Venezia calcio. La società ha messo in evidenza il ruolo dell'imprenditore nella crescita dell'economica del Friuli Venezia Giulia e nazionale, in riferimento al suo impegno nel mondo della grande distribuzione di materiali per la casa, con i famosi marchi Emmezeta e Mercatone, con più di venti centri commerciali in tutta Italia, che davano lavoro all'epoca a oltre quattromila dipendenti e collaboratori.

Il messaggio dell'Empoli

Cordoglio dell'Empoli calcio per la scomparsa dell'ex presidente del Palermo Maurizio Zamparini col quale la società toscana, si ricorda, ha avuto notevoli relazioni e scambi di giocatori in passato: "Il presidente Fabrizio Corsi, il direttore sportivo Pietro Accardi e tutto l'Empoli football club si stringono attorno alla famiglia Zamparini in questo momento di grande dolore per la scomparsa di Maurizio, per tanti anni protagonista e figura di riferimento del mondo del calcio. Alla famiglia vanno le più sentite condoglianze da parte di tutta la società azzurra".

Il messaggio del Torino

Il presidente Urbano Cairo e tutto il Torino Football Club "sono vicini con affetto ai figli e alla famiglia Zamparini per la scomparsa di Maurizio Zamparini, poliedrico imprenditore, storico patron del Venezia e del Palermo e da sempre grande innamorato del calcio. Ai suoi cari e ai tantissimi amici l'abbraccio del mondo granata"

Lega Pro, Ghirelli: "Zamparini uomo vulcanico"

Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli, saluta Maurizio Zamparini con questo messaggio via Twitter: "Un uomo vulcanico, il presidente che ha fatto sognare i club che ha avuto come proprietario. Ha sempre pensato a costruire uno stadio di proprietà. Non era un uomo facile ma era piacevole, spesso, conversare con lui. È stato un grande imprenditore. Ciao".

Novellino: "Uomo generoso"

Walter Novellino, ex allenatore di Venezia e Palermo, ha commentato così la scomparsa del suo ex presidente: "Sono molto dispiaciuto, era un persona generosa, buona e un grande intenditore di calcio. Appena lo contraddicevi, però, eri pronto all'esonero. Se dicevi sempre di sì ti esonerava uguale. Al di là di questo è una persona a cui devo molto, mi ha dato la possibilità di vincere il campionato col Venezia. Era un presidente attento che voleva sempre vincere - aggiunge - Appena pareggiavi due partite eri sulla graticola. Ricordo l'anno in cui abbiamo pareggiato con la Sampdoria e abbiamo avuto una discussione nello spogliatoio, lui è entrato e mi ha cacciato via esonerandomi, allora presi la macchina e andai a Perugia a casa mia e non ho dormito. L'indomani mi chiamò e mi disse 'hai avuto paura eh'. Abbiamo avuto un rapporto bellissimo. Uomini e presidenti così non ce ne sono più".

Iachini: "Vissuto momenti unici con lui"

L'allenatore del Parma Beppe Iachini: "Il calcio ha perso un grandissimo uomo e un grandissimo presidente. Per me oggi è un giorno molto triste, provo un dolore profondo perché ho avuto la fortuna di conoscerlo e vivere con lui momenti unici e indelebili. Prima da calciatore e poi da allenatore, è stato lui a credere fortemente nelle mie qualità da tecnico - aggiunge - ho avuto il piacere di conoscerlo bene, era molto competente sugli aspetti tecnici del calcio ed è sempre stato molto generoso con tutti. A livello umano è stata una grandissima persona per me. Era eternamente innamorato del calcio e del pallone, questo aspetto ci univa e con lui ci siamo sempre capiti al volo, c'era un'intesa bella e umana. Mi ha lasciato grandi insegnamenti, lo ricorderò per sempre e lo porterò sempre nel mio cuore. Voglio mandare un abbraccio affettuoso a sua moglie e ai suoi figli, perché so cosa stanno provando in questo momento così triste".

Ulivieri: "Personaggio senza cercare di esserlo"

Il presidente dell'Assoallenatori Renzo Ulivieri: "È una persona che ha fatto storia e che si è caratterizzato per il suo modo di essere. Noi come associazione gli siamo sempre stati grati dal punto di vista sindacale, perché cambiava allenatori di continuo e quindi i posti di lavoro invece di uno diventavano quattro. Li decuplicava. Lascia una ventata di simpatia e il fatto di essere personaggio senza cercarlo. Lui lo era senza impegnarsi, splendidamente naturale - aggiunge - Un intuito nella scelta degli allenatori? Non direi avesse intuito, Non aveva pazienza però gli allenatori non gli sbagliava. Ha avuto allenatori di valore che poi hanno fatto carriera dopo. Credo che sbagli da questo punti di vista non ne ha fatti ma aveva voglia di cambiare".

Lutto nel calcio: è morto Zamparini. Francia, clamoroso Psg
Guarda il video
Lutto nel calcio: è morto Zamparini. Francia, clamoroso Psg


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti