Elite League: l'Italia Under 20 sfida il Portogallo

Gli Azzurrini di Bollini, a quattro mesi dal trionfo azzurro nell'Europeo Under 19, si ritroveranno di nuovo di fronte i pari età lusitani
Elite League: l'Italia Under 20 sfida il Portogallo© Getty Images
6 min

Dopo 128 giorni dopo riecco Italia-Portogallo. A quattro mesi dal trionfo azzurro nell'Europeo Under 19, le due squadre si ritrovano di fronte (stavolta a livello di Under 20). A Sassuolo, con calcio d'inizio alle 14 (diretta RaiSport), l'Italia va a caccia della quarta vittoria consecutiva nell'Elite League, dopo quelle con Repubblica Ceca, Polonia e Inghilterra. A sostenere la squadra di Alberto Bollini ci saranno anche 1.200 tra bambine e bambini delle scuole di Sassuolo, con l'Italia che torna a giocare al Ricci per la quarta volta: l'ultimo precedente è quello del novembre scorso, un 2-1 alla Repubblica Ceca grazie ai gol di Ambrosino e Cassano.

Italia-Portogallo Under 20: i precedenti

Dieci precedenti a livello di Under 20 tra Italia e Portogallo: il bilancio è di quattro vittorie degli Azzurrini, tre pareggi e tre successi portoghesi. L'ultima sfida, valida sempre per l'Elite League, è stata vinta dall'Italia per 2-1 nel settembre 2022 grazie ai gol di Casadei e Volpato. L'Italia sta preparando la partita al Mapei, dove questa mattina è stata accolta dal direttore organizzativo del Sassuolo, Andrea Fabris, che ha portato i saluti della società donando a Bollini la maglia della squadra neroverde.

Dieci "reduci" dell'Europeo tra i convocati

Sono dieci i convocati dell'attuale Under 20 che hanno fatto parte della spedizione trionfale di Malta: i portieri Mastrantonio e Palmisani, i difensori Dellavalle, Missori e Regonesi, i centrocampisti Amatucci, Faticanti, Hasa e Pisilli e l'attaccante D'Andrea. "Sono tanti i ricordi che mi vengono in mente di quell'Europeo - sottolinea Hasa, autore di una doppietta in Inghilterra e miglior giocatore dell'Europeo U19 -. Il Portogallo vorrà la rivincita, ma noi siamo pronti". In classifica la Germania, battendo la Romania, si è riportata in testa: "Stiamo disputando un torneo molto prestigioso e ci aspetta una partita molto difficile contro un avversario molto abile tecnicamente nei singoli e di grande tradizione nel gioco sulle fasce - ha spiegato Bollini -. Dovremo essere bravi nei duelli, senza però mai rinunciare al gioco: solo così potremo ottenere un altro grande risultato come quello contro l'Inghilterra".

La visita alla Ferrari. Bollini: Ispirazione per raggiungere l'eccellenza

In attesa di scendere in campo, gli Azzurrini hanno visitato gli stabilimenti di Ferrari a Maranello. La squadra e lo staff sono stati ricevuti dalla Chief Communications Officer Francesca Montini. I calciatori hanno osservato con particolare attenzione le linee di assemblaggio, la sede di Scuderia Ferrari e le vetture del Reparto Classiche. Si sono poi soffermati ad ammirare la Ferrari 296 GTB, la berlinetta sport a motore centrale-posteriore dotata di un’architettura V6 ibrida. “La Ferrari rappresenta per il nostro Paese un grande patrimonio di tecnologia, di esperienza e di passione - ha sottolineato Bollini -. Per tutti noi essere qui è di ispirazione per raggiungere il massimo livello di eccellenza e per rappresentare l’Italia con lo stesso orgoglio delle persone di Maranello.”

Italia Under 20: le convocazioni

Portieri: Davide Mastrantonio (Monterosi Tuscia), Lorenzo Palmisani (Olbia);
Difensori: Samuele Angori (Pontedera), Giovanni Bonfanti (Atalanta), Alessandro Dellavalle (Torino), Alessandro Fontanarosa (Cosenza), Alessandro Marcandalli (Reggiana), Filippo Missori (Sassuolo), Iacopo Regonesi (Atalanta), Filippo Terracciano (Verona);
Centrocampisti: Lorenzo Amatucci (Fiorentina), Giacomo Faticanti (Lecce), Luis Hasa (Juventus), Lorenzo Ignacchiti (Pontedera), Tommaso Milanese (Ascoli), Niccolò Pisilli (Roma), Federico Zuccon (Cosenza);
Attaccanti: Nicholas Bonfanti (Modena), Claudio Cassano (Cittadella), Luigi Cherubini (Roma), Luca D'Andrea (Catanzaro), Daniele Montevago (Gubbio), Antonio Raimondo (Ternana)

Staff - Tecnico: Alberto Bollini: Assistente tecnico: Marco Scarpa; Capodelegazione: Evaristo Beccalossi; Preparatore atletico: Nicolò Varesco; Coordinatore area portieri giovanili: Gaetano Petrelli; Preparatore dei portieri: Francesco Antonioli; Match analyst: Luca Dalmasso; Medici: Carmelo Papotto, Raffaele Iorio, Lorenzo Ticca; Fisioterapisti: Angelo Cartocci, Giuseppe Galli; Nutrizionista: Alessio Colli; Segretario: Luca Gatto

Elite League 2023-24: le prossime gare

Lunedì 20 novembre
Ore 18: Germania-Inghilterra
Martedì 21 novembre
Ore 14: ITALIA-Portogallo (Sassuolo, diretta RaiSport)

Classifica (tra parentesi le gare giocate): Germania (5) 11, ITALIA (4) 10, Portogallo (5) 9, Polonia (4) 7, Norvegia (3) e Romania (5) 6, Inghilterra (3) e Repubblica Ceca (5) 0

Elite League 2023-24: il calendario dell'Italia

Giovedì 21 marzo 2024: Romania-Italia
Lunedì 25 marzo 2024: Italia-Norvegia

Gare già disputate
Giovedì 7 settembre
Germania-ITALIA 1-1
Romania-Repubblica Ceca 2-0
Venerdì 8 settembre
Polonia-Portogallo 4-0

Lunedì 11 settembre
Polonia-Germania 1-1
Repubblica Ceca-ITALIA 0-1
Martedì 12 settembre
Portogallo-Romania 2-1

Giovedì 12 ottobre
Romania-Inghilterra 2-0
Norvegia-Repubblica Ceca 2-1
Venerdì 13 ottobre
Portogallo-Germania 1-2
ITALIA-Polonia 1-0

Lunedì 16 ottobre
Norvegia-Romania 5-0
Martedì 17 ottobre
Germania-Repubblica Ceca 4-2
Inghilterra-Portogallo 1-2

Giovedì 16 novembre
Inghilterra-ITALIA 0-3
Venerdì 17 novembre
Portogallo-Norvegia 2-1
Romania-Germania 0-1
Repubblica Ceca-Polonia 0-1


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti