Flamengo, dal trionfo in Libertadores ai tre tecnici cambiati in 115 giorni

Dopo le dimissioni di Jorge Jesus, che aveva vinto la Champions del Sudamerica e il 17 luglio aveva deciso di tornare al Benfica, il club di Rio de Janeiro ha chiuso il rapporto con lo spagnolo Torrent, cresciuto accanto a Guardiola ed esonerato a causa del ko per 4-0 con l’Atletico Mineiro. Ora è il turno di Rogerio Ceni
Flamengo, dal trionfo in Libertadores ai tre tecnici cambiati in 115 giorni© Getty Images
Stefano Chioffi
TagsFlamengoRogerio Ceni

Il Flamengo ha cambiato tre allenatori in 115 giorni: nelle prossime ore sarà presentato Rogerio Ceni, l’ex portiere che tirava i rigori e le punizioni nel San Paolo (103 gol in carriera, come certificano gli almanacchi). Il portoghese Jorge Jesus, che si è meritato una statua al Maracanà, grazie alla Coppa Libertadores vinta nel 2019 (impresa riuscita nel club rossonero solo a Zico nel 1981), si era dimesso il 17 luglio per tornare al Benfica. Mentre lo spagnolo Domenec Torrent, ex assistente di Pep Guardiola, è stato esonerato domenica a causa della sconfitta per 4-0 sul campo dell’Atletico Mineiro. Zero giustificazioni, nonostante fosse secondo in classifica con 35 punti, a -1 dall’Internacional di Porto Alegre. Torrent era arrivato a Rio il 29 luglio con un compito difficilissimo: far dimenticare ai tifosi rossoneri Jorge Jesus, capace di vincere - oltre alla Libertadores - anche il Brasileirão, il campionato Carioca, la Supercoppa del Brasile e la Recopa Sudamericana.

France Football, le 50 maglie mitiche della storia del calcio
Guarda la gallery
France Football, le 50 maglie mitiche della storia del calcio

Torrent è rimasto spiazzato dalla decisione del Flamengo. Era in corsa per il titolo e si preparava a disputbotafogoare i quarti di finale della “Copa do Brasil” con il San Paolo e gli ottavi di Coppa Libertadores con il Racing di Avellaneda. Ora è il turno di Rogerio Ceni, il quale si è liberato dal contratto che lo legava al Fortaleza (undicesimo in classifica), lasciandosi in ottimi rapporti con i dirigenti ed evitando il rischio di una penale da un milione di dollari. Nel 2002 è stato campione del mondo con la nazionale di Felipe Scolari. Ha firmato un accordo fino al 31 dicembre del 2021. In giornata è atteso a Rio. Ha ottenuto di poter inserire nello staff il preparatore atletico Danilo Augusto e gli assistenti Charles Hembert e Nelson Simões.

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti