Kahn torna al Bayern Monaco come dirigente
Bundesliga
0

Kahn torna al Bayern Monaco come dirigente

L'ex numero 1 bavarese inizialmente farà parte del consiglio di amministrazione, mentre dal 31 dicembre 2021 prenderà il posto di Karl-Heinz Rummenigge come presidente e CEO

MONACO DI BAVIERA (GERMANIA) - Oliver Kahn torna al Bayern Monaco nelle vesti di dirigente. Dopo la riunione del consiglio di sorveglianza tenutasi ieri, all'unanimità è stato deciso di nominare l'ex numero 1 bavarese nel consiglio di amministrazione del club. Il tedesco classe '69, appesi i guantoni al chiodo ha intrapreso la carriera di imprenditore e uomo d'affari, ricoprendo anche il ruolo di esperto in studio per l'emittente ZDF. Con il Bayern Monaco, intanto, ha firmato un contratto quinquennale in vigore dal primo gennaio 2020, che prevede dapprima l'inserimento nel consiglio di amministrazione e, a partire dal 31 dicembre 2021, quando scadrà il contratto di Rumenigge, la nomina come presidente e CEO del club. 

Bayern Monaco, ecco Ivan Perisic!

Hoeness: "Kahn è l'uomo giusto per guidare il Bayern nel futuro"

"Con un occhio al futuro, siamo convinti che Oliver Kahn sia la soluzione perfetta per la posizione di CEO dell'FC Bayern München AG. Oliver - continua Hoeness - è stato un giocatore importante nella storia del nostro club. Capitano dell'FC Bayern e della nazionale tedesca per molti anni, ha vinto quasi tutti i titoli che ci sono da vincere e ha sempre mostrato dedizione e determinazione. Dopo la sua carriera da giocatore, ha conseguito un MBA in General Management e costruito parallelamente le sue stesse società. Oliver Kahn conosce il calcio, conosce gli affari e porta il DNA dell'FC Bayern. Siamo convinti che Oliver Kahn sia l'uomo giusto per guidare l'FC Bayern nel futuro".

Kahn: "Un onore per me"

Grande orgoglio nelle parole dell'ex capitano bavarese: "È un grande onore per me che mi venga inizialmente affidato l'incarico di membro del consiglio direttivo dell'FC Bayern München AG e successivamente l'incarico di amministratore delegato e presidente del consiglio direttivo dell'FC Bayern München AG. Vorrei ringraziare il Consiglio di Sorveglianza, guidato da Uli Hoeness, per questa fiducia. Sono profondamente legato al club che ha decisamente influenzato la mia vita. Successo sportivo e finanziario, solidarietà con i tifosi, un approccio responsabile nei confronti della storia e dei valori del club - che è ciò che l'FC Bayern rappresenta. Vorrei sviluppare ulteriormente questi valori in futuro insieme allo staff, nonché ai miei colleghi del Consiglio di amministrazione e del Consiglio di vigilanza".

Tutte le notizie di Bundesliga

Per approfondire

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...