Bundesliga
0

Bierhoff: "Coronavirus? Ripercussioni anche per le prossime stagioni"

Il calcio tedesco è in ansia. Il direttore generale della Nazionale della Germania: "Il prezzo del cartellino dei giocatori registrerà un calo, anche gli stipendi saranno ridotti"

Bierhoff:
© Bongarts/Getty Images

BERLINO (GERMANIA) - Calcio tedesco in ansia. La preoccupazione c'è ed è forte perchè la crisi economica legata al Coronavirus farà sentire i suoi effetti e i massimi dirigenti delle istituzioni calcistiche tedesche non hanno dubbi su questo. Il direttore generale della Nazionale tedesca, ex attaccante di Udinese e Milan, Oliver Bierhoff, è diretto: "Le ripercussioni nel prossimo anno, ma anche per le prossime 2-3 stagioni saranno sicuramente forti - spiega il dirigente della Germania -. Il prezzo del cartellino dei giocatori registrerà un calo, ma anche gli stipendi saranno ridotti". Da un ex attaccante del Milan, all'ex centravanti dell'Inter e attuale Ceo del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, anche lui convinto che le cose cambieranno e che ci sarà da vedere fino a che punto. "Nessuno può sapere quanto la crisi economica dovuta al coronavirus influenzerà il calcio nei prossimi mesi". Per l'ex presidente del Bayern, Uli Hoeness: "Probabilmente il mondo del calcio dovrà abituarsi a un mondo nuovo". (in collaborazione con Italpress)

Tutte le notizie di Bundesliga

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti