Simeone: «Griezmann raggiungerà il livello di Messi e Ronaldo»

Il tecnico dell'Atletico Madrid: «Sa di essere in un club meraviglioso, che sta crescendo giorno dopo giorno e gli sta dando la possibilità di essere il giocatore che è oggi». Poi sul futuro: «Stiamo costruendo un nuovo grande stadio e l'anno prossimo mi piacerebbe esserci»
Simeone: «Griezmann raggiungerà il livello di Messi e Ronaldo»© EPA
TagsSimeoneGriezmannatletico madrid

MADRID (SPAGNA) - Diego Pablo Simeone non si arrende e dopo la sconfitta dello scorso maggio nella finale di Champions League contro il Real Madrid, la seconda in tre anni, vuole a tutti i costi inseguire il suo sogno sperando che si trasformi in realtà. Durante la conferenza stampa di presentazione della sua autobiografia "Credere, la sfida di superarsi sempre" ha spiegato la sua ricetta per portare l'Atletico tra le squadre più forti d'Europa: «Stiamo costruendo un nuovo grande stadio e l'anno prossimo mi piacerebbe esserci. Quando sono venuto, vedevo tutto positivo e continua a essere così. Per questo sono qui. Siamo arrivati nel momento ideale, le cose non capitano per caso - ha spiegato il tecnico riguardo il suo ritorno ai colchoneros come allenatore dopo l'esperienza da giocatore -. Siamo arrivati con un'enorme energia perché l'Atletico tornasse quello di prima e col lavoro quotidiano e fissando obiettivi comuni ci siamo riusciti. Ho avuto la fortuna di trovare un gruppo di calciatori meravigliosi che, oltre alla passione, ci mettono il cuore e oggi la gente si sente partecipe del nostro lavoro e non è stato facile".

«MOURINHO PENSA A GRIEZMANN PER L'ANNO PROSSIMO»

LA STIMA PER GRIEZMANN - Per Simeone però l'obiettivo è quello di migliorarsi sempre e non limitarsi a sognare: "Sognare va bene ma occhio ai sogni perché vuol dire che stai dormendo. Bisogna trasformare il sogno in realtà". E quel sogno si chiama Champions League. Dopo il doppio ko in finale contro i cugini Simeone vuole riuscire a tutti i costi nell'impresa di conquistare il trofeo più importante del continente, un successo che darebbe ulteriore lustro ad una carriera entusiasmante del Cholo: "Già a 26-27 anni volevo fare l'allenatore, già nella mia testa immaginavo i programmi d'allenamento per i miei compagni. E sapevo di voler essere il migliore". Poi, ovviamente, avere un giocatore come Griezmann aiuta e il talento francese è uno dei preferiti di Simeone. Anche per la punta ex Real Sociedad c'è la stessa stima per l'argentino tanto che il bomber prima di rinnovare con l'Atletico ha chiamato il Cholo per assicurarsi che rimanesse: "Griezmann sa di essere in un club meraviglioso, che sta crescendo giorno dopo giorno e gli sta dando la possibilità di essere il giocatore che è oggi. Poi ha incontrato un allenatore che gli vuole bene ma è destinato a diventare uno dei migliori al mondo, al livello di Messi e Ronaldo, e non nascondo che ho apprezzato la sua chiamata".

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti