Il Barcellona non ingrana: faticoso pareggio 1-1 con il Granada

Nuovo mezzo passo falso per i blaugrana, che recuperano il pareggio solo all’ultimo contro gli ostici andalusi allenati dall’ex ct della Spagna, Robert Moreno. Catalani a -5 dalla capolista Real Madrid
Il Barcellona non ingrana: faticoso pareggio 1-1 con il Granada© EPA
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Prosegue il momento negativo del Barça, che a una settimana scarsa dalla sconfitta di Champions con il Bayern Monaco, riacciuffa solo negli ultimissimi scampoli di gioco un misero punticino contro il Granada, che si era portato subito avanti con uno stacco aereo di Domingos Duarte. Ad evitare la seconda sconfitta consecutiva al Camp Nou, dopo quella con i campioni di Germania, è l’aitante Ronald Araujo, con una capocciata vincente nei minuti finali. Barça a - 5 dalla capolista Real.

A freddo

Una manciata di secondi e il Barça si ritrova subito sotto, per un poderoso colpo di testa di Domingos Duarte, trovato a centro area da un perfetto centro di Escudero. Impossibile pensare a uno scenario peggiore per i blaugrana, che ancora scossi dalla brutta sconfitta interna di Champions contro il Bayern, si ripresentano al Camp Nou privi dei vari Dembélé, Ansu Fati, Braithwaite, Agüero, Pedri e Jordi Alba. I catalani accusano il colpo e, una decina di minuti dopo, rischiano di subire anche il raddoppio, con l’eterno Jorge Molina - 39 primavere - che gira di poco alto. Gli andalusi mirano a sporcare la gara con mille interruzioni, mentre i padroni di casa, visibilmente innervositi, ci provano senza fortuna. Sergi Roberto colpisce in pieno l’incrocio, mentre nel finale del primo tempo una capocciata a botta sicura di Ronald Araujo trova l’enorme risposto del portiere ospite Luis Maximiano.

Il Barca studia il doppio colpo Pogba e Haaland
Guarda il video
Il Barca studia il doppio colpo Pogba e Haaland

Salvatore della patria

La ripresa si apre con l’apparizione di Luuk de Jong, che rileva Sergi Roberto per affiancarsi, in avanti, al connazionale Memphis Depay. A sfiorare il pari è nuovamente Araujo, con un nuovo colpo di testa che sfiora il palo. Il Barça prosegue il suo forcing caotico, mentre Koeman si sbizzarrisce in mille cambi, ma la palla non ne vuol sapere di entrare. Incredibile, in particolare, un errore sotto porta di Luuk de Jong che spara incredibilmente alto. A trovare il pareggio, proprio al 90’, è il cocciutissimo Araujo, con un rabbiso colpo di testa su centro del baby Gavi. Catalani a -5 dalla capolista Real, seppur con una partita in meno. E oggi già si riparte con le prime tre partite della 6ª giornata. Tra le altre, il derby madrileno tra Getafe e Atletico. 

Classifica Liga

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti