Remontada pazzesca per il Barcellona: 3-2 al Celta di Benitez

Sotto di due reti a un quarto d’ora dal termine, i blaugrana ribaltano tutto con un doppio Lewandowski e Joao Cancelo. Catalani in vetta a braccetto col Girona, in attesa del Real Madrid, che domani disputa il derby con l'Atletico.
Remontada pazzesca per il Barcellona: 3-2 al Celta di Benitez© Getty Images
5 min
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Spettacolare successo in rimonta per un disordinato quanto determinato Barça, che sotto di due reti contro il Celta di Rafa Benitez, a segno con Strand Larsen e Douvikas, riesce a trovare il modo di ottenere la terza vittoria di fila all’Olimpico Di Montjuic nel giro di sette giorni, grazie a un doppio Lewandowski e al provvidenziale Joao Cancelo. Successo che regala la momentanea vetta in Liga ai blaugrana, in coabitazione col Girona, in attesa del derby tra Atletico e Real di domani sera.

TUTTO SULLA LIGA

Variazioni blaugrana

All’indomani dell’annuncio del rinnovo di Xavi, che ha prolungato la sua relazione col Més que un Club fino all’estate del 2025, con l’opzione di un’ulteriore stagione, il Barça si ripresenta all’Olimpico di Montjuic con qualche variazione rispetto alle ultime uscite, con la consapevolezza che tocca gestire le forze, di qui alla prossima sosta di metà ottobre, visto che alle squadre impegnate in Europa tocca giocare ogni tre giorni. Indisponibile Pedri, partono inizialmente dalla panchina Balde, Gavi, Raphinha e pure il possibile ricambio Lamine Yamal. Con gli intoccabili Lewandowski e Joao Felix, così, c’è nuovamente Ferran Torres a completare il tridente offensivo. Il saggio Rafa Benitez, orfano di Franco Cervi, risponde con una serrata linea difensiva a cinque e le due punte, Iago Aspas e Strand Larsen.

Sorpresi

Ci mette poco il Barça a capire che è parecchio più complicato affrontare il pragmatico Celta di Rafa Benitez rispetto a Betis e Anversa, rivali che giocano con un atteggiamento decisamente più aperto, che da queste parti hanno incassato un 5-0 per uno. Alla resa dei conti, nel primo tempo i blaugrana riescono a confezionare un’unica vera occasione da rete, malamente fallita da Joao Felix. Ordinatissimi nelle retrovie, senza rinunciare alle ripartenze, si rivelano molto più pericolosi i galiziani, che pungono più volte Ter Stegen e, poco prima del 20’, trovano premio con l’ottimo Strand Larsen, un ragazzo che è passato anche per le giovanili del Milan, che insacca il vantaggio ospite con un destro chirurgico favorito da un tocco smarcante di Luca de la Torre. A completare il disastroso primo tempo dei catalani, un problema alla caviglia sofferto da Frenkie de Jong, costretto a cedere il posto a Gavi.

Reazione blaugrana

Deciso a rimettere le cose a posto, Xavi si ripresenta in campo, nella ripresa, col redivivo Ronald Araujo e il baby Yamal per Marcos Alonso e Oriol Romeu. Scelte che finiscono per spezzare in due il Barça, che si ritrova a difendere col terzetto formato dallo stesso Araujo, Christensen e Koundé, e il resto della squadra che si getta disordinatamente in avanti, concedendo la ripartenza facile al Celta. L’atteggiamento dei blaugrana si fa ancora più spericolato, allo scoccare dell’ora, quando il propositivo Balde rileva Christensen. Piano che produce, cinque minuti dopo, un’occasionissima per Ferran Torres, che imbeccato da Gundogan, fallisce solo soletto davanti al portiere ospite Ivan Villar. Non fallisce, sul fronte opposto, il subentrato Douvikas, che innescato da Iago Aspas, sigla il raddoppio galiziano. I catalani reagiscono rabbiosamente e Lewandowski, liberato da una scucchiaiata di Joao Felix, dimezza le distanze con un perfetto pallonetto. Un’altra manciata di minuti e il polacco, servito a centro area da Cancelo, trova anche il pari con un destro di prima intenzione. Sull’onda dell’entusiasmo, arriva anche il sorpasso, a un minuto dal termine, con una zampata dello scatenato Cancelo, servito nello spazio da Gavi. La remontada è completata. Seppur con qualche patema di troppo, il Barça si ritrova, così, in vetta alla Liga insieme al Girona. Domani sera, il Real proverà a riprendersi la vetta al Civitas Metropolitano, casa dei cugini dell’Atletico.

CLASSIFICA LIGA


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti