Barcellona, Lewandowski ribalta l’Alaves

Una doppietta del centravanti polacco permette ai blaugrana di vincere in rimonta contro i baschi, che si erano portati avanti, dopo appena venti secondi, con Samu Omorodion.
Barcellona, Lewandowski ribalta l’Alaves© EPA
3 min
Andrea De Pauli

BARCELLONA (SPAGNA) - Una doppietta di Robert Lewandowski permette al Barça di battere in rimonta l’Alaves e lasciarsi, così, alle spalle la brutta sconfitta di Champions con lo Shakhatar Donetsk. Vittoria tutt’altro che facile per i blaugrana, che si ritrovano sotto dopo neanche un minuto di gioco, per l’immediata rete di Samu Omorodion, che poi sfiora altre tre reti. Nella ripresa, il bomber polacco rimette le cose a posto con la sua doppietta, che permette ai blaugrana di riportarsi a 4 punti dal Girona e a 2 dal Real.

TUTTO SULLA LIGA

Falsa partenza

Pronti, via e l’Alaves è già avanti. Xavi, orfano dello squalificato Gavi e degli infortunati Frenkie de Jong e Sergi Roberto, trattiene nuovamente in panchina Oriol Romeu e decide di scommettere forte su Gundogan come perno di centrocampo, spalleggiato da Pedri e Fermin Lopez. E proprio l’ex City lo tradisce subito, perdendo ingenuamente un pallone sulla trequarti, che il lucido Guridi fa arrivare sul fronte sinistro a Javi Lopez. Centro immediato per il possente Samu Omorodion ed è immediato vantaggio per i baschi. Sono passati appena venti secondi dal fischio d’inizio.

Nessuna reazione

Il colpo è durissimo per i blaugrana, che sbandano paurosamente e faticano a riorganizzarsi, con Cancelo spostato sulla corsia sinistra e Yamal e Joao Felix a dar man forte a Lewandowski in avanti. L’inaspettato vantaggio, invece, permette all’Alaves di giocare sul velluto e di confezionare altre nitide palle gol per lo scatenato Samu, che approfitta delle ampie praterie concesse dall’altissima linea difensiva catalana per ritrovarsi due volte davanti a Ter Stegen, salvo fallire la mira. Poi, è la traversa a negare all’attaccante spagnolo di origine nigeriana la doppietta, dopo un duello vinto contro un Koundé in evidente difficoltà. I padroni di casa, nell’intera prima frazione, riescono a rispondere con un unico diagonale mancino di Lewandowski, pescato in area da Gundogan, che il portiere ospite Sivera respinge con un piede.

La ribalta Lewandowski

Nello spogliatoio Xavi si fa sentire e, nella ripresa, è tutto un altro Barça. I blaugrana si gettano subito rabbiosamente in avanti e, all’8’, trovano il pareggio grazie a uno spettacolare colpo di testa in torsione di Lewandowski, servito dalla destra da Koundé. I catalani non mollano la presa e, varcata la mezz’ora, si guadagnano un rigore per un’entrata scomposta di Abqar sul subentrato Ferran Torres. Glaciale, dal dischetto, Lewandowski, che così completa la remontada. Doppietta che permette al polacco di salire a quota 7 reti in Liga e al Barça di arrivare alla sosta con un po’ di tranquillità. Prossimo appuntamento per i catalani la trasferta di Vallecas di sabato 25 novembre.

CLASSIFICA LIGA


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti