Zola: "Con Sarri al Chelsea alcuni si annoiavano"

L'ex vice-allenatore del toscano ha raccontato: "Giocatori come Hazard e Willian soffrivano per il tipo di esercizi ed allenamenti che facevamo"
Zola: "Con Sarri al Chelsea alcuni si annoiavano"© AP

LONDRA (Inghilterra) - Non è stato facile per Maurizio Sarri entrare nella testa dei giocatori del Chelsea, lo scorso anno. A raccontarlo è Gianfranco Zola, che a Bein Sports ha svelato: "C’erano giocatori di talento, come Hazard o Willian, ragazzi che sapevano vincere le partite da soli, che soffrivano per il tipo di esercizi ed allenamenti che facevamo, ma erano necessari per gli altri". Secondo l'ex vice-allenatore del toscano, alcuni fuoriclasse del club inglese hanno iniziato ad accusare noia durante le sessioni di allenamento: "All’inizio sono stati bravissimi, con il passare delle settimane però, a causa delle ripetizioni continue degli esercizi e delle partite, hanno iniziato a stancarsi e ad annoiarsi". Il lavoro dell'attuale allenatore della Juventus, anche grazie alla disponibilità dei calciatori, ha però portato i suoi frutti alla fine: "Sono stati bravissimi, perché si annoiavano ma hanno continuato a lavorare per tutto il tempo. È stato questo il motivo per il quale nel finale di stagione mentre gli altri calavano noi non abbiamo smesso di crescere". 

Juve, Sarri dirige e Ronaldo fa “siuuu”
Guarda la gallery
Juve, Sarri dirige e Ronaldo fa “siuuu”

Milik, la Juve in pressing sul Napoli: Sarri lo vuole a tutti i costi
Guarda il video
Milik, la Juve in pressing sul Napoli: Sarri lo vuole a tutti i costi

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti