Conte, la frase dopo il ko che ha fatto infuriare i tifosi del Tottenham

Sostenitori degli Spurs particolarmente irritati dopo le dichiarazioni rilasciate in sala stampa dal tecnico salentino dopo la sconfitta interna per 1-2 contro il Newcastle
Conte, la frase dopo il ko che ha fatto infuriare i tifosi del Tottenham© Getty Images
3 min

Seconda, inattesa sconfitta consecutiva per il Tottenham di Antonio Conte: dopo il 2-0 patito a Old Trafford contro il Manchester United nel turno infrasettimanale di Premier League, è arrivato l'1-2 casalingo contro il Newcastle United, ora quarto con gli Spurs che si sono assestati al terzo posto. L'allenatore salentino fatica a smaltire la rabbia: "Non ho nulla da rimproverare giocatori in termini di atteggiamento, spirito e volontà ai miei genitori. Ogni singolo giocatore ha fatto il suo e l'atteggiamento e lo spirito sono stati davvero buoni, importanti. Ma a volte non basta".

Conte dopo il nuovo ko: "Il Tottenham non può competere sia in Premier che in Champions League, servono rinforzi"

Conte ha commentato così il match del Totthenam Hotspur Stadium, decisa dalle reti di Callum Wilson e Miguel Almiron, arrivate al 31' e al 40': "Prima del loro gol penso di aver visto soltanto una squadra, cioè il Tottenham e Pope ha fatto due o tre parate incredibili. Non siamo una squadra con la profondità sufficiente per affrontare competizioni come la Premier League e la Champions. Ma questa non è una cosa contro il club, assolutamente. Conoscevamo la situazione perché ho parlato con il club e, se ricordate bene, a inizio stagione vi ho detto che dovevamo andare passo dopo passo e che c'era bisogno di tempo e pazienza. Quando vi ho parlato in passato, ho sempre detto che abbiamo appena cominciato il processo per portare il Tottenham nella posizione migliore per diventare più competitivo e lottare per qualcosa di importante".

Conte, l'ira social dei tifosi del Tottenham: "Basta lamentarti, gioca per vincere!"

Frasi che, come un vero e proprio boomerang, hanno scatenato l'ira di parecchi tifosi degli Spurs, che sui social si sono particolarmente irritati sulla scarsa valutazione del tecnico salentino nei confronti dell'organico a disposizione. C'è chi, addirittura, è arrivato a chiederne l'esonero, anche in relazione a un gioco non esattamente spettacolare: "Hai un'ottima squadra, basta lamentarsi! Gioca per vincere, non come un Burnley qualunque che deve salvarsi!".


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti