Serie A
0

La Roma in campo, il neo acquisto Ekroth sul caso Ronaldo: "Ci hanno zittite"

Le giallorosse, dopo la rapina al Giulio Onesi, di nuovo in campo per la sfida al Pink Bari; al lavoro anche Giugliano e i nuovi acquisti    

La Roma in campo, il neo acquisto Ekroth sul caso Ronaldo:
© LAPRESSE

ROMA - La Roma di Betty Bavagnoli è tornata al lavoro in vista della ripresa del campionato. Sabato alle 12.00 le giallorosse saranno ospiti del Pink Bari per l'ultima gara del girone d'andata (il match sarà trasmesso in diretta su TIMVISION) e questa mattina si è svolto il terzo allenamento del nuovo anno al Giulio Onesti, noto negli ultimi giorni per lo sgradevole furto verificatosi ai danni delle giocatrici capitoline mentre affrontavano un torneo "academy". Armadietti divelti, borse aperte e portafogli scomparsi. Ieri Bartoli e compagne hanno intensificato il lavoro in vista della trasferta sel weekend, concentrandosi sulla parte muscolare al mattino e su due partitelle nel pomeriggio. Regolarmente in gruppo anche Manuela Giugliano, prossima al rientro dopo la distorsione al ginocchio subita a fine novembre. Lavoro a parte per Severini, Corelli e Zecca, mentre le nuove arrivate Ekroth (difensore ex Juve) e Guarecuco (la venezuelana in prova) hanno affrontato solo qualche test fisico. Fondamentale, in virtù del lungo stop di Di Criscio, proprio l'arrivo della giocatrice svedese, rinforzo ideale per la linea difensiva giallorossa. 

Calendario Serie A femminile 

La Roma in campo, il neo acquisto Ekroth sul caso Ronaldo: "Ci hanno zittite"
© LAPRESSE

Ekroth prepara l'esordio e torna sulla questione Ronaldo: "Ci hanno zittite" 

Petronella Ekroth è da poco una nuova giocatrice della Roma; la svedese, arrivata nella Capitale dal Djurgarden, ha disputato una stagione con la Juventus, con cui non si è lasciata benissimo. Incriminato soprattutto il caso che ha coinvolto Cristiano Ronaldo in una vicenda di stupro. La giocatrice è tornata a parlare del silenzio mantnuto all'interno della società bianconera: “Non dovevamo parlarne. Siamo state zittite e non potevamo neanche menzionarlo. Non dovevi pensare alle cose, ma dovevi mantenere un profilo basso e lavorare per i valori del club. In questo modo sembrava di essere in prigione e ho sentito che le mie opinioni potevano sparire. Sei alla Juventus e in qualche modo devi difendere ciò che pensano sia giusto o sbagliato“. L’esordio con la maglia della Roma potrebbe arrivare il 18 gennaio, in casa contro il Milan.

Tutte le notizie di Serie A

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

In edicola

Prima pagina