La Roma batte 3-2 al fotofinish il San Marino, Sassuolo in testa

Serturini trascina le giallorosse: sua la rete che vale i tre punti dopo la doppietta di Lazaro, beffate le neopromosse di Alain Conte

© LAPRESSE

SAN MARINO - La Roma non molla nell'anticipo della sesta giornata di Serie A: contro il San Marino è un botta e risposta continuno, ma all'88' la squadra di Betty Bavagnoli si aggiudica i tre punti. Al centro sportivo Acquaviva le giallorosse si portano in vantaggio al 10’ con Lazaro, che raccoglie il suggerimento di Bartoli e batte Ciccioli a distanza ravvicinata. Le capitoline dominano, come spesso accade, sul piano del gioco, ma al 42’ l’arbitro concede un calcio di rigore alle padrone di casa per un fallo di Serturini su Muya nell’area piccola. Barbieri non sbaglia dal dischetto e rimette in equilibrio il punteggio. Dopo appena due minuti la Roma si porta di nuovo avanti: Bernauer calcia una punizione dalla trequarti e Lazaro di testa anticipa il portiere avversario e sigla la sua doppietta personale. Le undici di Betty Bavagnoli in una manciata di secondi incassano la rete del 2-2, timbrata da Barbieri; ma all’88’ il mancino della solita Serturini regala i tre punti alla squadra capitolina. Le giallorosse tornano a vincere dopo il pareggio con l’Inter e salgono a 11 punti in classifica. 

Tris del Sassuolo e successo dell'Empoli, cresce la febbre Derby 

Oltre al successo giallorosso, negli anticipi della sesta giornata vincono anche Sassuolo ed Empoli. Le neroverdi di Piovani battono - grazie al calcio di rigore di Dubcova e alle reti di Mihashi e Bugeja - la Florentia e volano in testa alla classifica a quota 16 punti. Le emiliane sono al momento prime in solitaria, nell'attesa che la Juventus scenda in campo contro la Pink Bari (domenica alle 14.30). Nell'altra gara pomeridiana Cinotti regala i tre punti all'Empoli, terzo in graduatoria a 12 punti insieme al Milan, impegnato domenica nel derby con l'Inter all'ora di pranzo. In programma nella giornata di domani anche Fiorentina-Hellas Verona.

Commenti