Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Keita sogna altri due gol. Ora la Lazio è sua

Keita sogna altri due gol. Ora la Lazio è sua
© Getty Images

Ha promesso una doppietta al Bologna. Dipende solo da lui: Pioli gli concederà altre chance per la svolta

Sullo stesso argomento

di Fabrizio Patania

venerdì 21 agosto 2015 09:08

ROMA - Voleva andare via. S’è preso mezza Champions. Ora sogna una doppietta al Bologna e poi mercoledì dovrà aiutare la Lazio a centrare l’impresa in Germania, eliminando il Bayer Leverkusen e superando gli ultimi novanta minuti che restano ai gironi. Sono i giorni della svolta per Keita Balde Diao, classe ‘95, l’eroe dell’Olimpico. Fuori Djordjevic, stirato Klose, s’è alzato dalla panchina e ha steso i tedeschi, segnando un gol da vero centravanti. Lotito non lo voleva cedere a Ferragosto, figuriamoci adesso. Lo ha bloccato almeno sino alla notte di Leverkusen e quasi certamente resisterà anche dopo. E’ uno dei gioielli pescati nella Cantera del Barcellona, lo ha portato a Formello quando aveva sedici anni, ha pagato un indennizzo di 410 mila euro, lo ha visto crescere dalla Primavera. Ora lo spagnolo lo può aiutare a tornare in Champions otto anni dopo la prima e unica volta. Per la società biancoceleste, che pure dopo Shanghai aveva preso in esame la possibilità di cederlo, non si discute. Deve restare e continuare a crescere a Formello. Una carriera a volte può girare per una notte fortunata e un pallone che entra in rete dopo aver sbattuto sul palo. Chiedeva spazio Keita. Pioli glielo aveva promesso, a patto si allenasse bene e dimostrasse il suo talento sul campo. Nessuno ha il posto garantito, tutti devono parlare attraverso il rendimento, la disponibilità al sacrificio, gli atteggiamenti giusti. Lo spagnolo può tornare a essere un titolare della Lazio come era considerato un anno fa. Dipende solo da lui e questo è il concetto che gli aveva ribadito Lotito prima ancora del gol al Bayer. Sfrutta le tue occasioni e ritroverai spazio.

SCENARI - Oggi la Lazio se lo tiene stretto, Keita è molto meno vicino alla cessione, ogni riflessione verrà ponderata bene in base agli sviluppi delle prossime due partite, del mercato e dalle intenzioni del giocatore.

Leggi l'articolo completo sul CorrieredelloSport-Stadio in Edicola

Per Approfondire

Commenti