Corriere dello Sport

Calciomercato

Vedi Tutte
Calciomercato

Calciomercato Lazio, il Levante ci prova ma Gentiletti resiste

Calciomercato Lazio, il Levante ci prova ma Gentiletti resiste
© Bartoletti

Il club spagnolo lo vuole in prestito con riscatto, offre un triennale all’argentino. Il club di Lotito fermo senza uscite

Sullo stesso argomento

 Fabrizio Patania

sabato 30 gennaio 2016 09:45

ROMA - La notizia del giorno riguarda il sondaggio del Levante per Santiago Gentiletti. Il club spagnolo s’è fatto avanti per il centrale argentino, scadenza 2017 e considerato in uscita dalla Lazio. Prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza nella Liga e contratto triennale per il difensore. Sinora l’ex capitano del San Lorenzo de Almagro aveva respinto le proposte del Verona e del Bologna, che si erano mosse nei primi giorni di gennaio, dicendo no anche ad una proposta consistente in arrivo dalla Turchia. Ha faticato per superare l’infortunio al ginocchio sinistro, è stato fermo più di un mese per uno stiramento, oggi entrerà nella lista dei convocati di Pioli per la trasferta di Udine, dove troverà posto in panchina. Gentiletti s’è allenato benissimo negli ultimi dieci giorni, la sua idea non è cambiata: chiudere il campionato alla Lazio e poi decidere il suo futuro. In queste ore continuerà a riflettere. La proposta del Levante, con un contratto pluriennale, potrebbe farlo tentennare? Difficile. Già oggi si dovrebbero capire meglio le sue intenzioni.

TUTTO SULLA LAZIO - CALCIOMERCATO LIVE

MISTER X - La Lazio è stata chiara. Si muoverà per consegnare a Pioli un altro difensore centrale soltanto in caso di una cessione, altrimenti resterà così sino alla fine della stagione. Lotito ascolta eventuali offerte per Braafheid, che avrebbe voluto dirottare a Salerno. L’olandese ha detto no al trasferimento in serie B. Amburgo e Schalke 04 si erano informate su Mauricio. Queste ore aiuteranno a capire se succederà qualcosa entro lunedì. Sembra difficile, non si può escludere, è fondamentale muovere il mercato in uscita per piazzare un altro acquisto. Forse già pronto e tenuto sotto traccia dai dirigenti biancocelesti. Anche Milan Bisevac, liberato dal Lione, è spuntato a sorpresa e il suo nome non era mai uscito. Ieri si è capito che potrebbe verificarsi lo stesso tipo di situazione. Sta perdendo quota la candidatura di Gustavo Cabral, 30 anni, centrale mancino in scadenza a giugno. Il Celta Vigo ha bloccato l’argentino, lo considera un titolare, lo può perdere a parametro zero a giugno, ma non intende cederlo adesso. E la Lazio, peraltro, potrebbe avere altri nomi in agenda. Lotito aveva chiesto informazioni su Dramè, esterno sinistro dell’Atalanta, al suo manager Andrea D’Amico. Il sondaggio non ha avuto sviluppi e Reja, dopo la cessione di Grassi al Napoli, ha messo il veto ad altre uscite. E’ stata bloccata la partenza di Cigarini verso Firenze e stoppato qualsiasi altro discorso. Nelle ultime ore da Bergamo, a parte Stendardo, si potrebbe muovere solo Estigarribia, ex Juve.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport-Stadio

Articoli correlati

Commenti