Sarri: "L'interesse di club italiani fa piacere. Devo parlare con il Chelsea"
© AFPS
Calciomercato
0

Sarri: "L'interesse di club italiani fa piacere. Devo parlare con il Chelsea"

Il tecnico dei Blues che piace a Juve e Roma: "Ho ancora due anni di contratto, dopo la finale di Europa League incontrerò il mio club per capire il mio futuro"

Sarri cerca di tenere la concentrazione sulla finale di Europa League con l’Arsenal, ma è impossibile evitare le domande sul futuro nella conferenza alla vigilia della sfida. “Il mio futuro? È mercoledì - dice Sarri - devo pensare soltanto alla finale. Devo parlare con il Chelsea dopo la finale e capire se sono contenti di me. Io ho ancora due anni di contratto con il Chelsea". L'interesse di Juve e Roma lo lusinga: "Mi fa piacere sapere che ci siano club italiani interessati a me. Lo sapete comunque, adoro la Premier, è un campionato bellissimo. Io sono felice di rimanere qui al Chelsea, uno dei club più importanti della Premier, ma dobbiamo sicuramente discutere della situazione. Ma è normale, succede sempre a fine stagione, in tutti i club. Il mio calcio meglio in Italia? Non riesco a capire perché. Negli ultimi due anni il Manchester City abbia vinto tutto, penso che il gioco del City è simile a quello che ho in mente io. Penso quindi che possiamo giocare il mio tipo di calcio anche in Inghilterra”.

Chelsea, il futuro di Sarri è tutto da scrivere

Sarri pensa alla finale di Europa League

Sarri respinge le critiche al mittente: "La mia opinione la conoscete, abbiamo fatto un'ottima stagione, ma dobbiamo fare di più e migliorare. Il mercato? Non so cosa dire, il mio futuro è questa finale. Al momento non sono in grado di pensare alla prossima stagione o altro, penso solo a questa finale. Ho la sensazione che per il nostro gruppo questa finale sia molto importante".

Panchina Juve: più Sarri che Inzaghi?

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Commenti

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina