Zaniolo alla Juve? Higuain può essere la chiave

Dopo le parole di Petrachi gli scenari sono in movimento. E la Roma ha fretta, i bianconeri no
Zaniolo alla Juve? Higuain può essere la chiave
Alfredo Pedullà

Mi chiamo Nicolò Zaniolo, piacere. Intanto, ascolto che il mio nuovo direttore sportivo Gianluca Petrachi, dedicandomi poche parole, dice: «Deve essere concentrato, allenato, è uscito fuori dai parametri, si fa presto a rendere miti giocatori con appena 15 presenze in serie A». Di solito funziona così quando si parla di un altro, non dell’attuale gioiello della Roma. Chi assiste Zaniolo (Claudio Vigorelli) ha preferito non replicare, ma sappiamo con sicurezza assoluta che l’hanno digerita male, malissimo. E di sicuro non avrebbero potuto prenderla diversamente. Qui non si tratta di prolungare e adeguare il contratto, mantenendo la promessa e portando l’ingaggio a due milioni per ogni stagione. Qui si tratta di capire cosa ne vuoi fare di Zaniolo (sondato più volte dal Tottenham): di solito i panni non li lavi in pubblico, a meno che...

Totti: "La Roma adesso non mi manca. Non torno indietro"
Guarda il video
Totti: "La Roma adesso non mi manca. Non torno indietro"

CHE FA IL PIPITA? - A meno che non sia un messaggio da mandare alla nazione juventina, rappresentata da Fabio Paratici. La Roma sa che la Juve prenderebbe subito Zaniolo, ma a condizioni diverse rispetto ai 60 milioni che i giallorossi vorrebbero per benedire l’operazione. La chiave è Gonzalo Higuain dipinto da Petrachi in conferenza come se fosse l’unico attaccante in circolazione sulla faccia della terra. Scherzi a parte, oggi per Petrachi il Pipita è davvero il Signor Terminale per dimenticare Dzeko (destinato all’Inter) e per non andare a caccia di scommesse. La Roma non ne ha bisogno, ne ha consumata una - e l’ha persa - per Schick con risultati improbabili spendendo una barca di soldi. E come la pensa Gonzalo? Non ha aperto oggi, ma bisogna portare pazienza. Non ha aperto perché ritiene che la Roma dopo Napoli-Juve-Milan-Chelsea sarebbe una specie di ridimensionamento personale. Higuain non discute la Roma, massimo rispetto, discute se stesso e la necessità di tenersi in linea di galleggiamento con un progetto che consenta di lottare per qualcosa di prestigioso. Per questo suo fratello Nicolas ha messo le mani avanti, ribadendo che “Gonzalo rispetterà il contratto per i prossimi due anni, in Italia giocherà solo con la Juve”. [...]

IDEA SCAMBIO - Qualora il panorama cambiasse, qualora Gonzalo aprisse alla Roma, Paratici sarebbe pronto a buttarsi sulla preda Zaniolo. Magari sfruttando qualche altro equivoco e qualche altra parola spesa non benissimo nei suoi riguardi. Scambio alla pari ovviamente sarebbe impossibile, però metterci un ricco conguaglio - molto ricco - sarebbe una pista logica e percorribile.

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione del Corriere dello Sport-Stadio oggi in edicola

Corriere dello Sport in Offerta!

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti