Calciomercato
0

Cristiano Ronaldo tentato dal ritorno al Real Madrid: ecco perché la trattativa ora è possibile 

Il portoghese sente ancora il richiamo del Bernabeu. Prima però vuole tornare a vincere Pallone d'Oro e Champions League

Cristiano Ronaldo tentato dal ritorno al Real Madrid: ecco perché la trattativa ora è possibile 
© LAPRESSE

Ronaldo, tentazione Real. Torna di moda la suggestione di un clamoroso ritorno di Cristiano a Madrid: non è la prima volta che accade e non sarà l’ultima, c’è da giurarci. Al momento sono soltanto sensazioni, pensieri, scenari; l’eco però è la stessa, dirompente, che accompagna tutto ciò che riguarda il fenomeno. Non è una novità, appunto, anche perchè è la seconda volta in un mese che dalla Spagna arrivano segnali che portano nuovamente CR7 verso il Bernabeu. «Madrid gli manca tanto» sostiene in un tweet Edu Aguirre, giornalista di El Chiringuito e amico fraterno del campione, celebrando la ricorrenza dei due anni della rovesciata che Cris disegnò nel cielo dello Stadium contro la Juve. [...]

Ronaldo tentato dal ritorno al Real Madrid

«Cristiano toccò il cielo e fece la storia, meravigliando il mondo prima di dire addio al suo Madrid per sempre (?). E chiaramente sì, gli manca molto» scrive Aguirre. A far riflettere è anche quel punto interrogativo tra parentesi che instilla il dubbio sul fatto che Ronaldo possa non aver abbandonato definitivamente il club che per nove anni è stato la sua casa. Che stia germogliando davvero qualcosa? Chissà. Certo è che, non più tardi di un mese fa, sempre l’amico-giornalista aveva espresso sensazioni simili dopo l’apparizione di CR7 al Bernabeu in occasione del Clasico, l’1 marzo scorso. Fu delirio vero. «Sono sicuro che ha sentito la voglia di tornare a Madrid» assicurò Aguirre.

Ecco perché il ritorno di Ronaldo al Real Madrid è possibile

Ma davvero Ronaldo potrebbe tornare al Real? Nel mercato, si sa, nulla è impossibile ma c’è una certezza da cui non si può prescindere: il portoghese ha un contratto fino al 2022 con la Juve. Due stagioni ancora, quindi. E’ pensabile che si possa interrompere il viaggio a metà? Il club bianconero non si attende sorprese, anche perchè l’effetto CR7 a livello economico è stato pianificato su un triennio. L’avvento di Cristiano ha già dato un impulso tangibile ai ricavi commerciali, in crescita grazie ai rinnovi, naturalmente al rialzo, di partnership multimilionarie, e all’incremento del merchandising. E la corsa, su questo fronte, non è ancora finita. Ronaldo peserà sui conti della Juve ancora per circa 58 milioni a giugno e quindi il Real dovrebbe mettere in cantiere un investimento certamente non inferiore a questo valore, cui aggiungere poi i 31 milioni di ingaggio annuo che il fenomeno percepisce in bianconero. L’attualità, poi, con lo stop forzato alla stagione, lascia in sospeso ogni prospettiva. Ronaldo era al top al momento dell’interruzione e c’è da immaginare che non vorrà lasciare le cose fatte a metà. L’obiettivo Champions League e il sogno Pallone d’oro sono due traguardi da raggiungere in bianconero. Ieri CR7 si è fatto vivo sui social con un video in cui si fa tagliare i capelli dalla compagna Georgina: «State a casa e mantenetevi alla moda» scrive il fenomeno. Resterà di moda anche la tentazione Madrid?

United, idea De Ligt per la difesa

Tutte le notizie di Calciomercato

Per approfondire

Caricamento...

Potrebbero interessarti

Calciomercato in Diretta

In edicola

Prima pagina