Juve, caccia al bomber: Suarez all'orale, Milik in parola

Accordo verbale col “napoletano” se salta il Pistolero. Ma Dzeko...
Antonio Giordano
TagsJuventus

Manca un pezzo, sempre, e per completare quel puzzle servirà pazienza, che andrà mescolata con la strategia. Questo non è un gioco delle tre carte - questa vince e questa perde - ma una prova di resistenza ad oltranza, affinchè ognuno provi ad ottenere ciò che vuole: alla Juve basterebbe, ad esempio, un centravanti, certo non uno qualsiasi; però alla Roma pure; e al Napoli, che gli avanza persino Milik (26), basterebbe riuscire a far cassa, per evitare di ritrovarsi a doverlo guardare, malinconicamente, accomodato tra la panchina e la tribuna. C’è un complicato intrigo, dal quale si faticherà ad uscire, almeno sino a quando Luis Suarez (33), non riuscirà a risolvere questa domanda delle cento pistole: sarebbe semplicissimo, per lui, in arte il pistolero, se solo sapesse districarsi con l’italiano come in area di rigore.

Juve, da Bonucci a Douglas Costa: la festa social dei bianconeri
Guarda la gallery
Juve, da Bonucci a Douglas Costa: la festa social dei bianconeri

SUAREZ L'ITALIANO - E’ il suo esame, per poi accedere al passaporto, che ogni diventa il confine tra tutto e niente, o quasi. Perché è così chiaro, verrebbe da dire, da non capirci niente. In sintesi: la Juventus ha «bloccato» sulla parola Arkadiusz Milik, pensava di poterselo permettere a costi d’affezione, avendo il polacco il contratto in scadenza nel 2021.

Juve, 5-0 al Novara: Ronaldo e Kulusevski brillano in arancione
Guarda la gallery
Juve, 5-0 al Novara: Ronaldo e Kulusevski brillano in arancione

Juve, ecco perché svendere Higuain è stato un errore!?

DELA E GLI AVVOLTOI - Ma De Laurentiis non si è lasciato intimidire, non intende appesantire il proprio bilancio con Bernardeschi e quando gli è stato proposto Pellegrini o un altro a scelta tra un rosa di potenziali contropartite, ha evitato di entrare nei dettagli: un giorno ha persino annunciato che non gli avrebbero fatto paura «gli avvoltoi», e certo con qualcuno doveva pur avercela. Ma ne sono successe di cose, dal momento in cui tra la Vecchia Signora e Milik è scoppiato il tenero: Maurizio Sarri, ad esempio, che sarebbe stato l’officiante, è stato catapultato via e ora Andrea Pirlo chiede di fare in fretta, pure perché tra un po’ metteranno la palla al centro. 

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna del Corriere dello Sport - Stadio

Juve, caccia al bomber: Suarez all'orale, Milik in parola
Guarda il video
Juve, caccia al bomber: Suarez all'orale, Milik in parola

Corriere dello Sport in abbonamento

Insieme per passione, scegli come

Abbonati all'edizione digitale del giornale. Partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti