Pradè: "Vlahovic? Porte aperte a tutti a gennaio, anche alla Juve"

Il direttore sportivo della Fiorentina sul futuro dell'attaccante serbo: "Vale oltre 70 milioni, siamo pronti pure a metterci seduti per il rinnovo"
Pradè: "Vlahovic? Porte aperte a tutti a gennaio, anche alla Juve"© Getty Images
TagsvlahovicFiorentinaPradè

FIRENZE - Daniele Pradè, direttore sportivo della Fiorentina, fa il punto di mercato a una settimana dalla chiusura delle trattative, con un'attenzione speciale su Dusan Vlahovic, oggetto dei desideri di tanti club in Serie A e in Europa: "Abbiamo ricevuto delle offerte importanti per lui - le parole del ds viola a Sportitalia - offerte che erano molto sostanziose, ma non abbiamo mai avuto un riscontro da parte dei suoi agenti. Da parte nostra c'è sempre stata grande trasparenza. Mi ricollego alle dichiarazioni di Barone ieri: tutte le nostre porte sono aperte. Vogliamo capire quello che vuole lui e quello che vogliono gli agenti. Siamo aperti anche a rimetterci seduti per il rinnovo. Abbiamo offerte per poterlo cedere in modo forte. Dico questo perché una società che fattura 75 milioni di euro l'anno e che ha un asset che vale, non può permettersi perderlo a parametro zero. Le nostre porte sono aperte a tutto. Non lascio spazio ad altre interpretazioni. Anche alla Juventus? Siamo aperti a tutto. Ma gli agenti devono dirci le loro intenzioni". Pradè fissa il prezzo dell'attaccante serbo: "È una valutazione importante, sopra i 70 milioni. Senza contropartite e senza modalità di pagamento in tanti anni. Ce lo ha imposto il presidente. Porte aperte già a gennaio? Sono aperte anche in questo momento".

Italiano: "Vlahovic? Non vedo l'ora che il mercato sia chiuso"
Guarda il video
Italiano: "Vlahovic? Non vedo l'ora che il mercato sia chiuso"

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti