Juve, ora De Ligt non è più intoccabile

L’arrivo di Gatti conferma la volontà del club bianconero di ristrutturare la difesa: l'olandese ha l’ingaggio più alto della rosa e potrebbe essere sacrificato sull’altare dell’autofinanziamento. Tutti lo vogliono, qualcuno si è già mosso
Juve, ora De Ligt non è più intoccabile© LAPRESSE
3 min
TagsDe Ligt

TORINO - Il mercato di gennaio è finito. E ha visto la Juve muoversi come mai fatto prima a metà stagione. Spendendo, tanto, pur di arrivare ai propri obiettivi: complessivamente sfonda il muro dei 100 milioni l'investimento necessario soprattutto per acquistare Dusan Vlahovic, ma anche per bruciare la concorrenza internazionale su Denis Zakaria e quella italiana per Federico Gatti. Poi la doppia cessione Bentancur-Kulusevski al Tottenham ha già permesso di programmare un abbondante rientro della cifra spesa, avviando quel processo di autofinanziamento del mercato necessario dopo l'anticipo più o meno totale del budget previsto dall'aumento di capitale per il prossimo triennio approvato dalla coppia Elkann-Agnelli pur di arrivare subito a Vlahovic. Un programma che vedrà la Juve continuare a tenere la porta d'entrata ben spalancata solo a fronte di altre cessioni, magari importanti. Con un giocatore in particolare che già rappresenta il pezzo più pregiato e ambito: Matthijs De Ligt. Il difensore centrale olandese è senza dubbio il bianconero con più mercato, anche il più pagato in termini di stipendio netto con i suoi otto milioni più quattro di bonus (facili), già negli scorsi mesi Mino Raiola ha fatto capire senza troppi giri di parole che al termine della stagione bisognerà trovarsi per affrontare una situazione che non può escludere la cessione. Anzi.

Juve, per Gatti visite mediche e firma: le FOTO del nuovo difensore bianconero
Guarda la gallery
Juve, per Gatti visite mediche e firma: le FOTO del nuovo difensore bianconero

De Ligt, ci sono Barcellona e Chelsea

Lo vogliono tutti, qualcuno si è già mosso. Come il Barcellona, che pure resta al centro della situazione economica più controversa d'Europa. Come, soprattutto, il Chelsea: i Blues stanno già impostando una rivoluzione del pacchetto arretrato, si stanno concretizzando le partenze a parametro zero di Antonio Rüdiger, Andreas Christensen, Cesar Azpilicueta, mentre Thiago Silva compirà 38 anni a settembre. Ed è proprio De Ligt l'obiettivo numero dei campioni d'Europa, pronti a presentare un'off erta senza badare troppo a spese: la clausola rescissoria sarà di 125 milioni, ma la Juve potrebbe anche accettare di trattare per una somma inferiore anche se comunque molto vicina alle tre cifre, senza dimenticare e il fatto che nei prossimi due anni dovrà pagare gli ultimi 30 milioni all'Ajax.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Juve, Bentancur e Kulusevski al Tottenham: i saluti social da Cuadrado a Dybala
Guarda la gallery
Juve, Bentancur e Kulusevski al Tottenham: i saluti social da Cuadrado a Dybala

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti