Deulofeu, le cinque curiosità che forse non conoscete sull'obiettivo del Napoli

L'attaccante dell'Udinese è molto vicino agli azzurri: ecco cinque cose da sapere sull'attaccante catalano
Deulofeu, le cinque curiosità che forse non conoscete sull'obiettivo del Napoli© Getty Images
3 min
TagsDeulofeupasalic

Gerard Deulofeu, classe 1994, è già piuttosto noto al calcio italiano per aver vestito le maglie di Milan e Udinese. Promesso sposo del Napoli (salvo imprevisti dell'ultimo momento), nella stagione appena conclusa si è messo in evidenza tra dribbling, scatti brucianti, gol e assist portando la società friulana a una salvezza assolutamente tranquilla, attirando proprio l'interesse del club azzurro. Qualche argomento finora non sottoposto alla lente d'ingrandimento, eppure, ancora c'è. Qui di seguito, ne proponiamo 5.

Il miglior acquisto del Napoli? Le mancate partenze... E Spalletti ha staccato il telefono
Guarda il video
Il miglior acquisto del Napoli? Le mancate partenze... E Spalletti ha staccato il telefono

Riudarenas, il piccolissimo paese natio di Deulofeu

Appena 1200 abitanti nei pressi di Girona, nella comunità autonoma della Catalogna. Affonda qui le proprie radici Gerard Deulofeu, prodotto "atuoctono" della Masia del Barcellona. Ed è proprio in provincia che l'attaccante si è espresso meglio: a Udine ne sanno qualcosa.

Deulofeu, due figli e un altro in arrivo

A chiudere il cerchio delle informazioni riguardanti la sua sfera privata, Gerard è Legato a Maria Casas sin dall'età di 15 anni, i due hanno due figli: Sara, nata nel 2017, e Chris, di fine 2020. Un terzo è in arrivo e nascerà in estate.

Deulofeu, la miglior stagione della sua carriera

Quella appena conclusa. Nell'ultimo campionato di Serie A, infatti, su 34 apparizioni, Deulofeu ha realizzato 13 reti e distribuito 5 assist vincenti. Eccezion fatta per i 18 gol col Barcellona "B" nella Segunda Division 2012-2013, per ritrovare Deulofeu in doppia cifra occorre tornare alla stagione 2018-2019: 10 realizzazioni e 5 assist con la maglia del Watford in Premier League.

Deulofeu, il primo gol in Serie A contro la Fiorentina

Arrivato in prestito "secco" dall'Everton al Milan nel gennaio 2017, in rossonero Deulofeu disputò una seconda parte di stagione che strappò, di fatto, solo consensi nonostante un sesto posto certo non proprio soddisfacente per la band allora allenata da Vincenzo Montella. In tutto, 17 gare, 3 assist e 4 reti, la prima in assoluto nel massimo campionato italiano, realizzata il 19 febbraio di quell'anno nel 2-1 del Diavolo contro la Fiorentina di Paulo Sousa, su verticalizzazione di Mario Pasalic (oggi all'Atalanta) e piatto destro angolatissimo con palla alle spalle di Ciprian Tatarusanu (allora in viola).

Deulofeu, nazionale maggiore solo assaggiata

Il più promettente nella Spagna Under 21 (17 reti su 36 presenze), Deulofeu non è riuscito a confermarsi in nazionale maggiore. L'ultima sua apparizione risale al 2017: appena 4 gettoni e 1 rete, ralizzata contro la Francia in un'amichevole del 28 marzo 2017.

Calciomercato, gli obiettivi delle sette big di Serie A
Guarda la gallery
Calciomercato, gli obiettivi delle sette big di Serie A

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti