Napoli su Acerbi e Kim: tutti i nomi per sostituire Koulibaly

Con la cessione del difensore senegalese al Chelsea, gli azzurri devono subito voltare pagina: Giuntoli al lavoro
Napoli su Acerbi e Kim: tutti i nomi per sostituire Koulibaly
4 min
Fabio Mandarini

DIMARO FOLGARIDA - Per quanto difficile possa essere, il Napoli deve voltare pagina subito. Al più presto: la cessione di Koulibaly è divenuta realtà tra ieri e lunedì, certo, ma il club lavora da una vita al nome del potenziale sostituto di Kalidou. Era un addio possibile, del resto. Anzi, era nell'aria da tempo proprio come il nome di un difensore che, guarda caso, fa parte della scuderia di Fali Ramadani: Nikola Milenkovic. Il gigante serbo della Fiorentina ha il contratto in scadenza nel 2023 ma su di lui è forte la Juve e a seguire c'è anche l'Inter: il ds Giuntoli ha già chiesto a Ramadani info e disponibilità del giocatore ma la prima risposta è stata freddina. E allora il ds ha virato ed ha pensato a Francesco Acerbi (34), da un bel po’ in rottura con l’ambiente della Lazio, mancino naturale che tornerebbe utile negli equilibri tecnico-tattici di Spalletti. Per il momento è un’idea in più, da realizzare, eventualmente, attraverso un versamento di 5 milioni di euro alla Lazio. In queste frenetiche ore di trattative KK-Chelsea, comunque, è inevitabile che De Laurentiis sia tornato sull'argomento con il manager, anche perché l'investimento si aggirerebbe intorno ai 15 milioni, mentre di 20 milioni di euro è la clausola rescissoria inserita nel contratto con il Fenerbahce di Kim Min-jae, venticinquenne colosso coreano che intriga. 

Qui Londra. Ecco l’offerta Chelsea per Koulibaly
Guarda il video
Qui Londra. Ecco l’offerta Chelsea per Koulibaly

Kim o Acerbi per il Napoli

KK avrebbe dovuto indossare la fascia che fu di Insigne, ma gli ultimi sviluppi hanno consegnato alla storia un progetto soltanto abbozzato. Punto e a capo. E via a valutare un sostituto: con Ramadani, dicevamo, si è parlato di Milenkovic, 24 anni e cinque campionati di Serie A alle spalle con la Fiorentina. Il suo contratto scadrà tra un anno e il prezzo del cartellino non dovrebbe superare i 15 milioni, ma il fatto è che su di lui c'è la Juve e poi anche l'Inter: l'approccio con il Napoli non è stato caldissimo, ma il club azzurro ha in mano una carta coreana di nome Kim. Kim Min-jae: 25 anni e 20 milioni di clausola rescissoria per liberarlo dal Fenerbahce. Giuntoli pensa ad Acerbi, all'ivoriano Bailly (28) dello United, al francese Lacroix (22) del Wolfsburg; e all'argentino dell'Atalanta, Palomino (32).  

Napoli, parte il ritiro: Kvaratskhelia show, Spalletti con Giuntoli
Guarda la gallery
Napoli, parte il ritiro: Kvaratskhelia show, Spalletti con Giuntoli

Ostigard al Napoli, è fatta

Tutto definito, invece, sul fronte Ostigard: il giocatore ha scelto il Napoli da tempo e alla fine l'accordo con il Brighton è arrivato sulla base di 5 milioni più 4 di bonus. Il progetto è portarlo anche a Dimaro, presentarlo al popolo azzurro, ma lo scambio dei documenti è una lotta contro il tempo: l'ufficialità può arrivare in qualsiasi momento.  

Napoli, Spalletti con Rrahmani e Di Lorenzo: "Pronti e carichi per il campionato"
Guarda la gallery
Napoli, Spalletti con Rrahmani e Di Lorenzo: "Pronti e carichi per il campionato"

Mercato Napoli: Kepa e Navas

L'affare-Koulibaly con il Chelsea ha rinverdito l'asse per Kepa, ventisettenne basco in uscita dai Blues. È in uscita dal Psg anche Keylor Navas, costaricano (35): per entrambi il problema è l'ingaggio stratosferico: oltre 8 milioni. Voci nella notte: si potrebbe riaprire una porta per Mertens, difficile e non impossibile, come insegna il mercato. Se Petagna dovesse andare al Monza, Giuntoli non ci penserebbe due volte a chiamare il Verona: gli piace Simeone (27), ma tanto, e con lui ha già parlato.

Napoli, l'importanza di Mertens: Mr 148 reti in 9 anni
Guarda la gallery
Napoli, l'importanza di Mertens: Mr 148 reti in 9 anni


Commenti