Roma, risoluzione del contratto con Fazio: il difensore rinuncia all'azione legale

Il centrale difensivo nelle ultime stagioni aveva rifiutato di partite: ora si è accordato con il club che si libera di un pesante ingaggio
Roma, risoluzione del contratto con Fazio: il difensore rinuncia all'azione legale© LaPresse
Jacopo Aliprandi

ROMA - Federicoo Fazio lascia la Roma. Il club giallorosso ha trovato un accordo economico con il difensore centrale per rescindere consensualmente il contratto che sarebbe scaduto il prossimo 30 giugno. Una vittoria per la Roma che finalmente è riuscita a liberarsi del pesante ingaggio del difensore che nelle ultime stagioni aveva rifiutato la cessione per continuare a percepire il suo stipendio da circa 2 milioni netti a stagione. Più o meno la cifra che Fazio aveva chiesto con l'azione legale contro la Roma per averlo lasciato fuori squadra all'inizio della stagione. 

Il club giallorosso riteneva di aver fatto tutto il possibile per garantirgli di rimanere in forma: gli aveva messo a disposizione i campi di Trigoria, gli spogliatoi e un preparatore per consentirgli di allenarsi, rivendicando il diritto alla scelta tecnica di escluderlo dal gruppo squadra. Dopo sei mesi di allenamenti individuali Fazio ha deciso in questi ultimi giorni di rinunciare allo stipendio della Roma e alla causa per svincolarsi e firmare con la Salernitana. Nelle ultime stagioni aveva rifiutato Cagliari, Bologna, Parma, Genoa, Cadice e alcune proposte turche per prendere i soldi del club.

Mourinho, compleanno e lavoro: la sua Roma corre
Guarda la gallery
Mourinho, compleanno e lavoro: la sua Roma corre

Corriere dello Sport - Stadio

Abbonati all'edizione digitale del Corriere dello Sport!

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti