Roma, la strategia sul mercato: Mourinho insegue Dalot

Un pallino mai perso di vista, qualora uscisse Karsdorp: i giallorossi ci sono
Roma, la strategia sul mercato: Mourinho insegue Dalot © EPA
4 min
Jacopo Aliprandi

ROMA - Un difensore per gennaio, un terzino per giugno. La Roma è concentrata sulla ripresa del campionato dopo la sosta delle nazionali ma al tempo stesso è impegnata anche su più fronti per quanto riguarda le mosse extra campo. I rinnovi dei giocatori in scadenza nel 2023 (El Shaarawy) e nel 2024 (Zaniolo, Spinazzola e Cristante), ma anche le mosse per il mercato invernale e per quello della prossima estate. Perché le trattative sono sempre in evoluzione e i club monitorano sempre le situazioni di quei giocatori che piacciono e che possono rientrare nei piani futuri della squadra. È il caso di Diogo Dalot, vecchio pallino di Tiago Pinto e Mourinho, attualmente esterno destro del Manchester United. In futuro? Chissà. Perché il giocatore è finito nel mirino di diversi club, anche in virtù di un contratto in scadenza a giugno.       

Rinnovo e cessione

Il Manchester United detiene l’opzione per il rinnovo automatico di un’ulteriore stagione, ten Hag lo sta utilizzando con regolarità in questo avvio di stagione ma non è escluso che in estate l’olandese non possa decidere di cambiare sulla fascia per puntare su un profilo diverso. A quel punto sono due le opzioni dei Red Devils: lasciarlo libero di firmare per un altro club, quindi portandolo in scadenza, oppure far scattare l’opzione del rinnovo nei prossimi mesi e cederlo in ogni caso in estate al miglior offerente. La seconda ipotesi è quella più plausibile, la Roma sta monitorando attentamente la situazione per valutare una possibile offerta per il ventitreenne portoghese. La concorrenza non manca, ma Tiago Pinto potrà sicuramente giocare il jolly Mourinho nell’eventuale scelta del ragazzo, arrivato a Manchester nel 2018 proprio su richiesta dello Special One.     

Roma, Mourinho ritrova i nazionali e punta l'Inter
Guarda la gallery
Roma, Mourinho ritrova i nazionali e punta l'Inter

Il futuro di Karsdorp

Naturalmente la Roma non avanzerà alcuna offerta senza prima aver preso una decisione sul futuro di Karsdorp. Il terzino olandese è attualmente fermo ai box dopo l’operazione per il problema al menisco interno del ginocchio sinistro: il suo rendimento anche prima dell’infortunio è stato piuttosto altalenante e non è scontata una sua permanenza la prossima estate a fronte della giusta offerta. Secondo la stampa inglese diversi club, anche italiani, si sono mossi per Dalot, la Roma non lo ha mai perso di vista e sta valutando il possibile affare.     

Un centrale e Solbakken

Prima però il mercato di riparazione, nel quale la Roma potrà essere ancora protagonista dopo i colpi della scorsa estate. Mourinho dopo aver abbandonato l’idea di ingaggiare uno svincolato, insisterà con Tiago Pinto per avere un difensore centrale di livello da inserire alla rosa. I quattro a disposizione sono pochi, specie se continuerà a giocare con la difesa a tre: il gm portoghese sta valutando diversi nomi soprattutto nel mercato estero. Qualità, esperienza e prezzo accessibile sono le parole chiave per identificare il giusto profilo. Il primo rinforzo del mercato sarà salvo sorprese Ola Solbakken, pronto a firmare un quadriennale con la Roma a circa un milione di euro netto a stagione. Il mercato è in continuo movimento, la Roma prepara le prossime mosse per rinforzare la squadra di Mourinho. 

Rui Patricio scatenato in macchina con la sua ‘anima gemella’
Guarda il video
Rui Patricio scatenato in macchina con la sua ‘anima gemella’


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Abbonati all'offerta Black Friday

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti