Futuro incerto per Abraham: può lasciare la Roma in estate

Inizio deludente e niente Mondiale, in Inghilterra però ha tanti estimatori. Piace a Tottenham e Aston Villa ma a gennaio non si muoverà
Futuro incerto per Abraham: può lasciare la Roma in estate© LAPRESSE
4 min
Guido D'Ubaldo
TagsRomaMourinhoabraham

ROMA - Tammy Abraham si interroga sul futuro. L’inizio di stagione è stato deludente, solo quattro gol al suo attivo, i primi fischi dell’Olimpico, che lo aveva accolto con tutti gli onori e ne aveva fatto in fretta un beniamino. Ma in Inghilterra continua ad avere estimatori, nonostante abbia perso anche la possibilità di andare al Mondiale. Piace a Tottenham e Aston Villa, in vista della prossima stagione. Perchè a gennaio non si muoverà, ma il futuro è tutto da scrivere, anche se l’ipotesi che il Chelsea possa esercitare il diritto di recompra a ottanta milioni è molto remota. Non è stato un periodo felice per l’inglese, la sosta lo aiuterà a recuperare energie. La delusione per la mancata convocazione per il Mondiale, i fischi dell’Olimpico, lo hanno spinto a lavorare di più per tornare al top a gennaio, alla ripresa del campionato. Nonostante le settimana di riposo concessa da Mourinho, ha pubblicato una sua foto mentre si allena in palestra. Tammy continua a lavorare per farsi trovare pronto quando si tornerà a giocare. Sin da ragazzo ha sempre avuto passione per l’allenamento e la forma fisica, proprio come il suo idolo, Didier Drogba. Abraham si allena in campo ma anche in palestra, soprattutto sulla parte superiore del corpo e sugli addominali. Spesso fa anche allenamenti personalizzati a Trigoria, al termine del lavoro con la squadra. E’ seguito da un osteopata e da quando è in Italia segue i consigli del nutrizionista e la sua dieta è molto più mediterranea rispetto a prima. Adora la pasta al pesto.

Straordinari

Tammy sta trascorrendo gli ultimi giorni di vacanza in Inghilterra. Sta cercando di ritrovare l’entusiasmo per salvare la stagione, in attesa di capire cosa succederà a giugno e si allena nella palestra della sua casa di Londra. In questi mesi Abraham ha perso la fiducia di Southgate dopo aver riconquistato la Nazionale grazie ai gol segnati con la Roma. E anche Mourinho è stato critico negli ultimi tempi nei suoi confronti. Aveva segnato il gol contro il Sassuolo che sembrava potesse sbloccarlo, invece quattro giorni dopo contro il Torino è arrivata un’altra prestazione negativa, tanto che poi ha chiesto pubblicamente scusa a tutti, prima in conferenza e poi sui social. Sa che deve riguadagnarsi la stima di Mourinho, che lo ha voluto e lo ha convinto a venire alla Roma. 

Flessione

Tammy è cambiato molto rispetto a quando è arrivato. Nei primi mesi della stagione è sembrato essersi seduto dopo i 27 gol segnati un anno fa, che contribuirono a far vincere la Confenrece League. Una flessione imprevista, che ha frenato il rendimento della squadra. Solo quattro gol all’attivo, nessuno all’Olimpico in campionato e prestazioni sempre più deludenti, fino ad arrivare ai fischi e alla panchina. E l’atteggiamento in campo di chi non ci crede più e si sente sfiduciato. Mourinho è preoccupato, ma nelle sue ultime dichiarazioni ha invitato Abraham a trovare dentro se stesso la forza di reagire. Ma in qualche occasione lo Special One ha criticato l’atteggiamento sbagliato di Tammy in campo. Gli arrivi di Dybala e Belotti lo hanno fatto sentire meno importante e l’inglese ha commesso errori macroscopici. Appena arrivato Dybala aveva tranquillizzato tutti sulla coesistenza con la Joya: “C’è spazio per due re a Roma”. Invece solo Paulo è riuscito a mettersi la corona. Tammy ha sbagliato gol clamorosi. Le voci di un suo addio a giugno si fanno sempre più insistenti, anche se da Trigoria assicurano che a gennaio non si muoverà.

Wijnaldum dopo l'infortunio: "Vivo come un monaco"
Guarda il video
Wijnaldum dopo l'infortunio: "Vivo come un monaco"


Commenti