Juve, ora ce la puoi fare

Al Bernabeu però non dovrà solo difendersi
Juve, ora ce la puoi fare© Ansa
3 min
Alberto Polverosi

Basterà a Madrid il 2-1 di Torino? Basterà se la Juve resterà compatta come in questa partita e se Ronaldo, visto solo nell’attimo del gol, giocherà come ha fatto allo Juventus Stadium, con una evanescenza per lui inconsueta.

La Juve ha fatto bene, molto bene, i primi 20' del primo tempo. Da squadra intelligente ha colpito dove il Real ha lasciato lo spazio, fra Kroos e Isco. Marchisio ha trovato lì Tevez che, con un diagonale, ha costretto Casillas a una respinta imprecisa, sui piedi di Morata che ha anticipato Pepe. Da quel momento è iniziata un’altra partita che il Madrid ha giocato meglio. Prima ha pareggiato con Ronaldo, tocco di testa a porta vuota dopo un cross di James Rodriguez (primo errore di Evra, secondo di Bonucci), poi ha colpito la traversa con un altro colpo di testa, stavolta di James Rodriguez.

Mentre il Real stava attaccando, a inizio ripresa, è partito il contropiede di Tevez, contropiede stroncato in area da Carvajal con un fallo. Rigore e gol dell’Apache. Allegri ha pensato a difendersi, ha tolto Sturaro e messo Barzagli, difesa a 3, difesa a oltranza. Poi ha tolto anche Morata (per Llorente), infine Tevez (per Pereyra). Il Real ha assediato l’area bianconera, ma in modo confuso. Al ritorno potrebbe esserci Pogba e ci sarà quasi sicuramente Benzema, sia Juve che Real avranno dei vantaggi. Ma al Bernabeu la Juve non dovrà solo difendersi, altrimenti ci lascia le penne. In questa gara d'andata, Chiellini, Marchisio, Tevez e Morata sono stati i migliori nella Juve, James Rodriguez nel Real Madrid. Malissimo Sergio Ramos come centrocampista.
  

Juventus-Real Madrid 2-1
JUVENTUS (4-1-2-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pirlo; Marchisio, Sturaro (19' st Barzagli); Vidal; Tevez (40' st Pereyra), Morata (33' st Llorente). Allenatore: Allegri. A disposizione: Storari, Padoin, Pepe, Matri
REAL MADRID (4-4-2): Casillas; Carvajal, Pepe, Varane, Marcelo; James Rodriguez, Sergio Ramos, Kroos, Isco (18' st Hernandez); Bale (40' st Jesé), Cristiano Ronaldo. Allenatore: Ancelotti. A disposizione: Navas, Arbeloa, Coentrao, Illarramendi, Lucas Silva
ARBITRO: Atkinson (Inghilterra). Arbitri d’area: Taylor e Marriner. Guardalinee: Mullarkey e Child. Quarto uomo: Kirkup
MARCATORI: 9' pt Morata (J), 27' pt Cristiano Ronaldo (J), 12' st Tevez (J) su rigore.
AMMONITI: 5' pt Bonucci (J), 1' st Tevez (J), 11' st Marcelo (R), 30' st Carvajal (R), 40' st James Rodriguez (R), 47' st Chiellini (J) per gioco falloso, 11' st Vidal (J) per proteste
NOTE: Spettatori paganti 35.751 per un incasso ai botteghini di € 3.008.555. Abbonati 3.505 per una quota di € 296.677. Ospiti 1.755. Incasso record per lo Juventus Stadium. Angoli: 5-1 per il Real Madrid. Recupero: 1' nel pt, 3' nel st

Champions, i migliori video

Abbonati al Corriere dello Sport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora ad un prezzo mai visto!

A partire da 4,99

0,99 /mese

Scopri l'offerta

Commenti