Champions League Napoli, Sarri: «Pari amaro. Manca Milik? Non do alibi»

Il tecnico del club partenopeo: «Gabbiadini? Meglio nel primo tempo, ma il mio giudizio è positivo»
Champions League Napoli, Sarri: «Pari amaro. Manca Milik? Non do alibi»© REUTERS

INSTANBUL - Sarri è soddisfatto per la prestazione, e un po' rammaricato per il risultato con il Besiktas«Dopo un periodo difficile - dice il tecnico del Napoli a Mediaset Premium - dove avevamo perso le distanze tra i reparti, veniamo da due partite fatte su buoni livelli da questo punto di vista: sono contento per la prestazione di stasera, anche se rimane l’amaro in bocca per non aver concretizzato tutto quello che abbiamo creato. In campo abbiamo sempre tenuto il controllo noi. Abbiamo avuto più di un’occasione, anche sull’1 a 1, per vincere questa partita, ma comunque la prestazione della squadra mi dà soddisfazione. Abbiamo ritrovato le distanze, abbiamo ritrovato la solidità difensiva e con questi presupposti ritroveremo anche la propensione offensiva».

MILIK - «I tempi di recupero di Milik? Si è rotto il crociato, lui è determinato e potrebbe accorciare leggermente i tempi di recupero previsti per un infortunio del genere. Ma sicuramente non torna tra due mesi. Ma non posso stare qui a piangere, anche perché creerei un alibi per il gruppo: io ho fiducia nei giocatori che ci sono, di Milik riparliamo quando sarà pronto. Gabbiadini? Meglio nel primo tempo, un po’ meno nel secondo: complessivamente il suo rientro lo giudico positivamente, anche perché veniva da qualche giornata di inattività. Provare Callejon attaccante centrale? Per caratteristiche lo può fare, ma per noi è un importante equilibratore nel ruolo in cui sta giocando adesso».

BESIKTAS-NAPOLI, LA CRONACA

BESIKTAS-NAPOLI, TABELLINO E STATISTICHE

Champions, i migliori video

Corriere dello Sport in abbonamento

Offerta Speciale, sconto del 56%

In occasione della ripartenza delle coppe europee puoi leggere il tuo quotidiano sportivo a soli 23 centesimi al giorno!

Offerta valida solo fino al 15 Marzo 2021

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti